Mamma lega e affama i bimbi: ora è ricercata in tutto il mondo

Parte dalle Filippine, ma finisce con il coinvolgere tutto il mondo, la vicenda di Lilian May Thomson, una donna sorpresa nella sua casa con un gruppo di ragazzini malnutriti e maltrattati. La donna, che è già madre di due figli, non è certo ignota alle forze dell’ordine: già due anni fa fu arrestata dopo che la polizia trovò in casa sua una bimba di 7 anni legata a una sedia, e un bimbo di soli 6 mesi in affamato e in condizioni drammatiche.

Purtroppo, all’epoca le accuse caddero perché le prove a suo carico vennero giudicate non utilizzabili, in quanto la polizia aveva fatto irruzione senza mandato, e i genitori dei piccoli affermarono di averli consegnati spontaneamente alla donna che li accudiva gratuitamente.

L’indagine era però proseguita, e la 66enne britannica era addirittura finita coinvolta in una rete di pedofili, e in un giro di sfruttamento di bambini ai fini sessuali. Per questo motivo è stato richiesto un nuovo mandato di cattura nei confronti della donna, che intanto è sparita dalla sua casa nelle Filippine. È dunque scattata la caccia in tutto il mondo, finora con esiti nulli.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *