++MARK CALTAGIRONE++ Pamela Prati lo avrebbe ammesso, il caso potrebbe avere una svolta

Ci siamo. Proprio mentre scriviamo questo articolo, Pamela Prati sta ammettendo di non avere mai conosciuto Mark Caltagirone. Si preannuncia essere un’intervista clamorosa quella che Pamela Prati sta registrando per Verissimo oggi 23 maggio. Fanpage.it anticipa che l’ex showgirl del Bagaglino racconterà per intero la sua versione dei fatti adesso che il castello di carte costruito intorno al suo inesistente futuro sposo è crollato.

La clamorosa vicenda delle nozze

Sulle nozze fantasma dell’anno, Fanpage.it indaga da oltre un mese. L’ex showgirl del Bagaglino aveva difeso strenuamente questa storia d’amore, non si sa bene se perché truffata o per interessi che nulla c’entrano con l’amore. Il castello di carte è definitivamente crollato quando Eliana Michelazzo, sua ex agente, ha ammesso di non avere mai conosciuto Mark Caltagirone, dicendosi a sua volta vittima di questo sistema. La donna ha attribuito la responsabilità dell’intera vicenda a Pamela Perricciolo, sua ex socia in affari.

Conclusi i rapporti tra la Prati e la Aicos

Attraverso un comunicato stampa. Irene Della Rocca, avvocato della Prati, ha fatto sapere di avere provveduto a risolvere ogni rapporto professionale tra la sua assistita e l’agenzia Aicos Management, che per un periodo ne ha curato l’immagine. Adesso, almeno apparentemente, sarebbe partito un tutti contro tutti dai risvolti inaspettati: Eliana ha ammesso di essere vittima di un marito inesistente e di non avere mai conosciuto Mark Caltagirone, e la Prati sta raccontando adesso la sua verità a Verissimo. L’unica a essere rimasta in silenzio è Pamela Perricciolo, ricoverata nella notte tra il 22 e il 23 maggio


per abuso di farmaci secondo quanto risulta a Fanpage.it. Questa vicenda surreale è ancora lontana dal potersi considerare davvero conclusa e risolta. Sono ancora troppe le domande alle quali le tre donne coinvolte devono ancora fornire una risposta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *