“Perché lo fai?”. Michael Schumacher, fa discutere la scelta della moglie Corinna

Come dimenticare quel maledetto 29 dicembre del 2013, quando, sulle nevi di Méribel, in Francia, il campione della Formula Uno, Michael Schumacher, rimase vittima di un brutto incidente. Da quel maledettissimo giorno, le sue condizioni di salute sono un mistero, anche se il fatto che non vi sia mai stata alcuna apparizione pubblica fa pensare che l’ex pilota di automobilismo sia molto grave, secondo molti in stato vegetativo, praticamente morto intellettualmente. Ora però c’è una notizia che squarcia la tranquillità che la famiglia Schumacher ha imposto su questa terribile vicenda: la moglie di Michael, Corinna, che dal giorno dell’incidente è rimasta al capezzale del marito senza mai allontanarsi, ha acquistato una villa da 30milioni di euro a Maiorca. A rimanerci male, naturalmente, i fan ancora legatissimi al pilota: “Perché lo fa? Si vuole allontanare da Michael?”, si chiedono sui social. La notizia dell’avvenuta compravendita di Villa Yasmin, circondata da grandi aree parco immensi e con all’interno due piscine, è stata data dal quotidiano tedesco Bild. 

Maiorca è stata per anni la meta dei due coniugi durante le loro vacanze. Secondo qualcuno, la scelta di Corinna sarebbe dettata dalla volontà di iniziare ad allontanarsi dal marito, mentre altre fonti spiegano che il ‘regalino da 30milioni di euro’ serva alla donna semplicemente per trascorrere le vacanze in Spagna con parenti e amici. Fatto sta che la scelta di Corinna ha ricevuto già molte critiche. Nel frattempo, però, non perderebbe la residenza di Gland, in Svizzera. Qui, infatti, Michael Schumacher continua a ricevere cure e assistenza continue, riuscendo ad avere dei piccolissimi progressi.

Un mese fa, la famiglia dell’ex pilota si era recata in Germania, per incontrare l’ex presidente della Ferrari dei tempi d’oro, Luca Cordero di Montezemolo. L’incontro è avvenuto in occasione dell’inaugurazione del museo dedicato alle imprese e ai cimeli del famoso pilota tedesco. La ‘delegazione’ era così composta: la moglie Corinne, il figlio Mick, anch’egli pilota che sta ripercorrendo in questo momento la carriera del padre, gareggiando per il momento in Formula 3, la sorella Gina Maria e Padre Jorge, amico spirituale della famiglia.

La verità è che chiunque, dopo un periodo travagliato come quello che hanno passato i familiari di Michael Schumacher, dovrebbe avere la possibilità di staccare un po’ la spina senza essere assillati dalle opinioni altrui. Tuttavia è sui social che i fan accaniti di Michael mettono in dubbio tale “libertà di scelta”, un po’ come a dire: “Finché morti non vi separi, devi stare a fianco a tuo marito, anche se significa eclissare la propria vita”. Ma davvero, nel 2018, c’è ancora qualcuno che si permette di pontificare sulla vita degli altri? Maledetti social.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *