L’escort più richiesta? Ha 85 anni e tutti clienti ventenni

Sheila Vogel-Coupe, un’arzilla vecchietta inglese, alla veneranda età di 81 anni si è messa a fare la escort, facendosi pagare 300 sterline l’ora. Sheila Vogel-Coupe, a 85 anni guadagna 300 sterline all’ora… grazie al suo corpo. Fake news? Assolutamente no. Questa arzilla vecchietta infatti ha scelto il mestiere più antico del mondo e non si è mai pentita della decisione di diventare una escort.

La sua storia è ben raccontata nel documentario di Charlie Russel “Mia nonna è una escort“. La signora inglese ha tre figli, tre nipoti e persino due bisnipoti. Quando non sta con loro infatti, si dedica alla sua attività da escort avviata all’età di 81 anni, subito dopo la scomparsa dell’amato marito.

Conosciuta dai suoi clienti con gli appellativi di Gran Dama, Cecilia Bird e soprattutto “Ruby Tuesday“, l’arzilla nonnina ha spiegato più volte che nella sua vita ha sempre amato il sesso.

Ha così deciso di mettere a disposizione dei più l’esperienza maturata nel corso degli anni, ovviamente dietro cospicuo pagamento. La donna infatti – incredibile ma vero – si fa pagare ben 300 dollari per singola prestazione.

Come se non bastasse, l’anziana donna ha affermato di avere diversi clienti: “che vedono in me qualcosa di diverso, di trasgressivo”. C’è chi sostiene che la vita sessuale diventi più intrigante dopo i 40 anni, a maggior ragione per una donna; miss Sheila è la prova che si possono trovare delle sorprese da parte della vita anche dopo gli 80 anni e quindi, prendersi soddisfazioni ad ogni età dell’esistenza

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *