La nuova “Hannibal Lecter”: uccideva gli amanti e li cucinava per gli amici inconsapevoli

Prima di lei c’era stato solo Hannibal Lecter. Lo ricordate? Uno strepitoso (ma molto molto inquietante) Anthony Hopkins che uccideva le sue vittime per poi mangiarsele. Questo però non è un film. È la terribile storia vera di una delle più brutali serial killer degli Stati Uniti d’America che risale al maggio del 2018.

Kelly M. Cochran, 34enne di Iron River, è stata condannata all’ergastolo perché accusata di aver ucciso, fatto a pezzi e grigliato diverse persone. Avete letto bene: grigliato. Li cucinava sul barbecue e li serviva ad amici e vicini di casa. E no, i vicini non sapevano che la carne che stavano mangiando era carne umana. Secondo il Daily Star, diversi ospiti di quei barbecue sembravano molto dubbiosi circa la “qualità” della carne.Secondo quando riporta il New York Post, tutto è iniziato nel 2014 quando la Cochran ha ammazzato l’amante con l’aiuto del marito, lo ha fatto a pezzi e lo ha sotterrato nel bosco. Qualche anno dopo ha deciso di fare fuori anche al marito. Gli ha iniettato una forte dose di eroina, lo ha soffocato con un cuscino e ne ha disperso i resti nel bosco.

La donna era già stata condannata per questi primi due omicidi. Di recente però sono state riaperte le indagini perché sembra che la killer abbia fatto molte altre vittime, almeno altre 9.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *