Madre di 33 anni beve troppe bevande energetiche al giorno, ora ha bisogno di un pacemaker!

Se anche tu, come questa donna inglese, sei dipendente delle tante bevande energetiche in commercio, forse è arrivato il momento di limitarne l’utilizzo: il rischio è di ritrovarti con il bisogno di un pacemaker addosso!

Samantha Sharpe, 33 anni, beveva fino a sei lattine di bevande energetiche al giorno fino a quando però, un infarto provocato forse dalla troppa assunzione, le ha fermato il cuore.

Nel febbrario del 2018 la donna, già madre di tre figli, ha dovuto farsi impiantare un pacemaker a causa di un battito cardiaco anonimo dovuto alle bevande e quel pericoloso infarto potrebbe essere stato provocato proprio dall’assunzione di troppe bevande.

Un cardiologo del NHS ( l’azienda sanitaria inglese ) ha affermato infatti che le condizioni della signora Sharpe potrebbero si essere state causate dall’effetto delle bevande energetiche ma potrebbe anche essere stata una coincidenza: in mancanza di prove che affermerebbero questa ipotesi è stato comunque preferito scegliere di montare un pacemaker sulla donna.

Dopo il duro colpo, Samantha ha affermato che non commetterà più gli stessi errori ed ammette che, ogni qualvolta vede dei bambini bere degli Energy Drink, le si spezza il cuore!

“Ho tre bambini e lavoro tanto, è stata la vita quotidiana a spingermi a bere così tante bevante energetiche”

E voi? Siete dipendenti da queste bevande energetiche? Quante ne assumete al giorno? Fatecelo sapere nei commenti e diteci la vostra a riguardo!

Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *