“Mio marito mi ha stuprata 300 volte nel sonno”. L’orribile storia di questa 26enne

L’orribile storia di Sarah Tetley, raccontata dalla stampa britannica e che lei stessa ha voluto raccontare in tv, mettendoci la faccia per sensibilizzare le altre donne vittime di abusi in casa. La 26enne del Leicestershire da due anni subiva gli abusi mentre dormiva, ma solo nel 2013 se n’è accorta rivolgendosi alla polizia.

I video realizzati tra le mura domestiche hanno poi confermato quanto stava accadendo e l’uomo è stato arrestato. Difatti, sul computer di suo marito, Charlie Tetley, sono stati trovati oltre trecento video. “In alcuni filmati sembrava fossi morta”, ha detto durante la trasmissione.

Alla domanda sulla possibilità che il marito la drogasse ha risposto che i risultati dei test sono sempre stati inconcludenti e che lei non ha mai sospettato nulla. Lui ora è in carcere e dovrà scontare una condanna a 12 anni per 26 capi di imputazione per i quali lui stesso si è dichiarato colpevole.

Sarah ha trovato il coraggio di tentare una nuova vita, lontano da quella casa, e spera che la sua storia possa aiutare le donne nella sua stessa condizione.

Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *