Madre di tre figli trovata morta in casa con una ferita alla testa

Tragedia a Piedimonte Matese, nel Casertano, dove una donna di quarantasei anni è stata trovata morta in casa propria. Il corpo della donna, madre di tre figli, si trovava nel bagno della propria abitazione con una profonda ferita alla testa. Ad allertare i soccorsi e le forze dell’ordine è stato un familiare: stando alle primissime ricostruzioni, poco prima la donna era entrata tranquillamente in bagno e nulla lasciava presagire l’imminente tragedia. E’ accaduto in località Cappella, zona di campagna di Piedimonte Matese, uno dei comuni più nell’entroterra della provincia casertana. La donna, Maria Teresa Rosati, aveva lavorato in passato come maestra, ma aveva lasciato il lavoro per dedicarsi assieme al marito alle gestione di un’azienda agricola a indirizzo zootecnico, con tanto di allevamento di bovini e suini. La sua grande passione erano gli animali, e proprio con loro aveva trascorso gli ultimi momenti, ripulendo la stalla: subito dopo, la donna è entrata in bagno e poco dopo è stata ritrovata morta da un familiare. A prima vista, aveva una profonda ferita alla testa: sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi, ma per lei non c’è stato nulla da fare. Indagano sulla vicenda le forze dell’ordine, che non escludono alcuna ipotesi: tra queste, anche quella della tragedia dovuta ad un “semplice” incidente oppure ad un malore. Secondo i primissimi accertamenti del medico legale, la donna potrebbe aver avuto un malore, forse un infarto, finendo così al suolo dopo aver battuto la testa sul bordo della vasca da bagno, che le avrebbe provocato la profonda ferita alla testa. Decisivi i rilievi in corso, che potrebbero fare chiarezza nelle prossime ore su una vicenda che ha sconvolto la comunità del Casertano.

Loading...

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *