“Sfigurata e viso deformato”. Patrizia De Blanck, il racconto choc. La terribile malattia

Patrizia De Blanck ha rischiato di morire. E non è la prima volta che succede. Già in passato la figlia di Lloyd Dario e ultima discendente della nota famiglia veneziana un tempo proprietaria della Ca’ Dario aveva rischiato di morire per problemi di salute.  Nel 2011 la contessa De Blanck aveva raccontato di esser stata ad un passo dalla morte per un gravissimo problema di salute: “Pensavo si trattasse di gastrite e invece ho rischiato di morire”. Così spiegava al settimanale Oggi: “Operata d’urgenza per calcoli renali, ho rischiato la vita: sono sopravvenute complicazioni: una peritonite e una setticemia che ha invaso gli organi vitali. Alla fine, un embolo ha occluso la vena porta del fegato, aggravando il processo infettivo”. Un dramma che era riuscita a mettersi alle spalle trovando la forza dell’amore della figlia Giada, ex naufraga dell’Isola dei Famosi. Oggi Patrizia De Blanck dice di essere viva per miracolo. A raccontare il suo dramma è il settimanale ‘Nuovo’ che l’ha intervistata nel numero in edicola da oggi: la contessa è stata colpita da dacriocristite, un’infezione che colpisce l’occhio e che stava arrivando a toccare anche il cervello di Patrizia. A scatenare il tutto la morte del cane: per la dipartita del suo fedele amico, infatti, la contessa ha pianto così tanto da comportare questa infiammazione all’occhio poi sfociata in una bruttissima infezione. Eppure i campanelli d’allarme c’erano già stati…  La  patologia che ha colpito la De Blanck è di norma causata da una infezione batterica conseguente a diverse ostruzioni del condotto lacrimale. Ma come spiega la stessa Patrizia: “Già tre anni fa mi era stata diagnosticata una patologia oculistica. Mi sarei dovuta operare ma ho rimandato perché uscivo da poco da una pancreatite: e invece non dovete sottovalutare mai i sintomi”. E a ‘Nuovo’ spiega: “Sono ancora un po’ spossata ma sono viva per miracolo. Questa volta l’ho scampata, grazie anche all’aiuto divino.  Quando ho saputo di essere fuori pericolo sono andata in chiesa a ringraziare la Madonna e il Sacro Cuore di Gesù cui sono molto devota”. Quei momenti drammatici li rivive ancora oggi mostrandosi nel salotto di Pomeriggio Cinque.  Da Barbara d’Urso, però, Patrizia De Blanck sembra parecchio nervosa: “Ho aspettato 5 ore in mezzo a persone comunque carinissime. Il dottore mi ha detto menomale sei arrivata in tempo perché un’altra notte così e mi sarebbe venuta una meningite fulminante che, se non morivo rimanevo scema”. Lo racconta a voce alta, quasi urlando. Ma è Giada a spiegare il perché la madre abbia questo atteggiamento: “È ancora nervosa dall’antibiotico. Non sai cosa mi ha fatto passare con questo nervosismo, urlava per tutto. – e spiega – Aveva tutta la faccia deformata, il pus dall’orecchio stava arrivando al cervello e proprio per questo motivo era nervosa, perché il pus iniziava a toccarlo”. Patrizia De Blanck si reputa miracolata: “Sono scampata alla morte, mi è andata bene!”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *