Bimba muore di tumore, la madre “Niente funerale, non ci credo più”

Iolanda Deda aveva solo dieci anni quando ha perso la sua battaglia contro il tumore. La madre: “Ho visto mia figlia soffrire troppo”. Era sabato 16 febbraio quando Iolanda Deda, bimba di dieci anni, ha perso la sua battaglia contro la malattia. La bambina aveva contratto un tumore alla testa e per questo era ricoverata nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Padova.

Iolanda Deda si è spenta circa undici mesi dopo la diagnosi di tumore. In un’intervista rilasciata per Il Mattino di Padova Nike, la madre della bambina, ha espresso tutto il suo dolore. “Non lo facciamo il funerale, non ci credo più. Ho visto mia figlia soffrire troppo” ha dichiarato la donna.

“Mi consola solo, è l’unica cosa, che ha smesso di soffrire. Nessuna mamma dovrebbe vedere la propria bambina gridare dai dolori” ha raccontato Nike, madre di Iolanda Deda. Tutto è cominciato con i primi malesseri accusati da Iolanda, nel marzo 2018.

“A marzo, un giorno è tornata da scuola con il torcicollo. Abbiamo pensato a un movimento sbagliato, ma nel giro di un paio di giorni Iolanda ha cominciato ad avere fastidio all’occhio sinistro, non metteva bene a fuoco e aveva perdite di equilibrio” ha raccontato la madre di Iolanda.

“Mi hanno detto che a mia figlia non sarebbe rimasto molto tempo da vivere: sono morta dentro, non volevo crederci e fino all’ultimo ho sperato nel miracolo“. Dopo i primi cicli di radioterapia, infatti, la salute di IOlanda sembrava essere migliorata: Iolanda era persino riuscita a tornare a scuola. “Le piaceva tanto stare con le sue compagne di classe” ha ricordato Nike.

Il giorno di Natale del 2018 Iolanda ha avuto però un crollo improvviso, dopo il quale è stata ricoverata in ospedale.”Stavo tutto il giorno con lei, cercavo di farla sorridere e non mi facevo mai vedere triste. Le dicevo di non preoccuparsi e che le sarebbe passato tutto” racconta ancora la madre di Iolanda. Dopo due mesi trascorsi in ospedale la bambina è morta. “Agli altri miei due figli, la sorellina di 8 anni e il fratello di 16, dico che Iolanda ora è diventata un angelo. Adesso devo pensare a loro ma metà del mio cuore rimarrà sempre lassù con Iolanda“.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *