Era uscito per comprare dei biscotti per le due figlie, quando è stato travolto da una auto guidata da una donna, prima che un’altra macchina gli passasse sopra. Poi il vile gesto

Un 29enne britannico è ricoverato dallo scorso 21 maggio in un ospedale in Spagna dopo essersi rotto 26 ossa a seguito di un drammatico incidente stradale avvenuto mentre andava al supermercato. Dean Millers è rimasto in coma e attaccato ad una macchina salva-vita dopo essere stato travolto da una vettura guidata da una donna mentre si trovava su attraversamento pedonale fuori da un negozio a Lloret de Mar, prima che un’altra auto gli passasse sopra. Era uscito per comprare succo e biscotti per le sue figlie. Dopo il dramma, gli avrebbero anche rubato il portafoglio, come riporta Metro.co.uk. Dean è stato immediatamente trasportato in ospedale in elicottero: aveva entrambe le gambe rotte, 13 fratture costali, il bacino sfondato, il naso rotto, un braccio e un gomito fratturato. Nell’incidente ha perso anche i denti inferiori. Quando la moglie Emily è corsa in ospedale, era praticamente irriconoscibile. Dopo cinque giorni la donna è stata costretta a lasciarlo e tornare in Inghilterra con i loro figli, Ava-Rae e Halleé-Rae di 3 e 2 anni.

“È stato orribile. E quando l’ho visto, era un disastro. Non gli somigliava affatto, l’unico modo che mi ha fatto capire che fosse lui sono stati i tatuaggi sul suo braccio. Quando l’ho visto la prima volta ero ancora incredula che fosse lui” dice la donna, originaria di Gorton, Manchester.Dean da allora è stato sottoposto ad altre due operazioni per riparare le tante ossa rotte, e questa settimana gli è stato staccato il respiratore, ma può ancora muoversi a malapena. “Miracolosamente non ha lesioni cerebrali o spinali. Ho avuto la possibilità di parlare con lui quando sono tornata. Sa di essere in Spagna, si ricorda di essere stato in spiaggia, ma è tutto” spiega. “È straziante doverlo lasciare lì ogni volta, ma devo pensare ai bambini. Hanno bisogno di me” ammette Emily. La famiglia Milers ha un’assicurazione di viaggio per le cure di Dean, ma non copre i voli di Emily e le spese di alloggio quando è in Spagna. I familiari hanno aperto una pagina su su GoFoundMe per raccogliere fondi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *