“Farlo mi piace un sacco. Prima giravo con i preservativi in borsa”. La bellissima della tv si confessa e ne ha per tutti

“Antisportiva, istintiva, ma non la stro**a che tutti pensano”. Si definisce così Jane Alexander in un’intervista rilasciata a Vanity Fair in cui racconta anche l’avventura a Monte Bianco, il reality di Raidue che la vede in gara. L’attrice e conduttrice ha rivelato che ultimamente le capita di piangere. ”Saranno i 40 anni e passa, che ti portano a fare bilanci: chi sei, cosa hai fatto, dove sei stata, chi hai conosciuto, a chi hai creduto, quante volte hai sbagliato, quante ti sei data la colpa e invece no”. La Alexander, diventata popolare grazie al ruolo della perfida marchesa Lucrezia Van Necker di Elisa di Rivombrosa, e per avere ricoperto il ruolo di inviata del programma ”Mistero” di Daniele Bossari, ha raccontato come si prende cura di sé.

”Sbagliando, pensiamo sempre agli altri e mai a noi stessi. Cerco di controllarmi, di fare prevenzione: mammografia, per esempio. Mia sorella aveva 42 anni quando è morta, nel 2007, di cancro al seno”. Ha spiegato di essere molto legata al figlio 12enne Damiano, nato dal matrimonio poi finito con Christian Schiozzi. E ha assicurato di essere single in questo periodo: ”Risulto impegnativa. Magari lo sono pure. Esco con qualcuno? Ogni tanto ci provo, ma poi mi scatta il ‘se con te non sto meglio di come starei con me, perché devo stare con te?”’.

Infine, sul sesso: ”A me il sesso piace un sacco, spesso e volentieri mi sono paragonata ai maschi per questo, ma anche qui la giostra sta girando: non viaggio più coi preservativi in borsa”. Insomma, parla davvero senza limiti e si conferma la sexy e provocante rossa della televisione italiana.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *