Esce dal ristorante per giocare: bimba di 9 anni molestata da 71enne nel parcheggio

Era uscita a cena fuori insieme ala madre e ad altri amici di famiglia e, come fanno tutti i ragazzini, ad un cento punto della serata si è scocciata di stare seduta nel locale e ha chiesto di poter uscire per poter giocare fuori. Qui per sua sfortuna la bambina è stata notata da un anziano uomo che le si è avvicinato con una scusa e dopo averla attirata ha iniziato a molestarla sessualmente. È la brutta esperienza di cui stata protagonista suo malgrado una bambina friulana di appena nove anni che stava cenando in un ristorante a Cividale del Friuli, in Provincia di Udine. Fortunatamente la piccola, anche grazie all’intervento di un’altra ragazzina sua coetanea che stava giocando con lei e ha assistito alla scena, è riuscita scappare via e a rientrare nel locale dove ha raccontato tutto alla madre che è corsa fuori ma  nel frattempo l’uomo si era già dileguato.

Per l’aggressione sessuale i poliziotti del Commissariato di Polizia di Cividale del Friuli nelle scorse ore hanno tratto in arresto un pensionato del posto, un uomo di 71 anni, che deve rispondere ora del pesante reato di violenza sessuale a danno di minore. L’episodio contestato all’uomo risale a venerdì 31 maggio quando gli agenti del locale Commissariato sono stati chiamati a intervenire nel parcheggio di un ristorante della zona. A chiamarli era stata la madre della piccola vittima delle molestie e gli altri amici di famiglia  dopo aver appreso dalla bambina quanto era accaduto poco prima. I poliziotti avevano subito avviato una indagine per ricostruire l’accaduto e dopo aver vagliato testimonianze e i video del telecamere di sorveglianza, hanno fato scattare l’arresto dell’uomo. Si tratta di ex detenuto già condannato a sette anni di reclusione per un reato analogo, scarcerato l’ano scorso dopo aver espiato la pena.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *