Dà alla luce una figlia dopo tredici aborti spontanei

Dopo aver avuto ben tredici aborti spontanei Laura Worsley, una donna di 35 anni, è finalmente riuscita a dare alla luce una bambina grazie a un innovativo trattamento per migliorare la sua fertilità. La donna desiderava più di ogni altra cosa al mondo diventare madre e non si è mai arresa: le prime undici gravidanze sono fallite durante i primi tre mesi, altre due invece alla diciassettesima e ventesima settimana, proprio quando ormai lo “scoglio” più grande sembrava essere stato superato.

La quantità di aborti subiti dalla donna l’ha convinta a sottoporsi a visite specialistiche ed esami approfonditi che le hanno diagnosticato una condizione piuttosto rara che – pur non rendendola sterile – comprometteva la sua possibilità di restare incinta. La donna si è sottoposta a una serie di terapie mediche convenzionali che però non hanno dato nessun risultato accettabile, così le è stata suggerita una potente cura a base di steroidi che ha permesso al feto di superare le prime 24 settimane di vita e arrivare alla conclusione della gravidanza.

Ora sua figlia Ivy ha nove mesi e Laura non fatica a definire quello che le è successo come un vero e proprio miracolo. “Guardo mia figlia e penso che a volte i sogni possono avverarsi. Con mio marito avevamo deciso che se neppure questa volta la gravidanza fosse andata a buon fine ci saremmo arresi, invece per fortuna nostra figlia è nata e sta benissimo”. Il caso di Laura Worsley, la sua tenacia e perseveranza sono stati presi ad esempio da molti medici in tutto il mondo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *