Juventus, membro della famiglia Agnelli muore mentre gioca all’Allianz Stadium

Un tragedia ha colpito la famiglia Agnelli poche ore fa e il caso ha voluto che si consumasse all’Allianz Stadium, il giardino di casa della famiglia proprietaria della Juventus. Secondo quanto riporta l’edizione online di Torino del Corriere della Sera, durante la tradizionale partita tra i membri della famiglia che detiene il controllo della club otto volte campione d’Italia, Clemente Ferrero de Gubernatis di Ventimiglia si è accasciato a terra privo di sensi ed è deceduto poco dopo le ore 13:00 in ospedale. Subito dopo l’accaduto si è interrotto il clima festoso del match, che comprendeva imprenditori delle famiglie Nasi, Ferrero de Gubernatis e Camerana e vedeva sugli spalti dell’impianto torinese le rispettive famiglie.

Lo staff medico presente a bordo campo ha immediatamente provato a portare soccorso, dopo che gli uomini in campo hanno capito che non si trattava di un banale infortunio, ma non sono riusciti a salvare l’imprenditore 51enne. Il nipote di Clara Nasi, cugina dell’avvocato Giovanni Agnelli, è morto poco dopo nonostante la disperata corsa contro il tempo per raggiungere l’ospedale. Quello che doveva essere un momento di festa per celebrare il ritrovo annuale dei tanti i rami della famiglia Agnelli, arrivati a Torino da tutto il mondo, si è trasformato in una tragedia a cui nessuno avrebbe mai lontanamente pensato.

Chi è Clemente Ferrero de Gubernatis

Clemente Ferrero de Gubernatis di Ventimiglia era il figlio del marchese Edoardo Ferrero Ventimiglia, discendente da un’antica famiglia nobiliare piemontese. L’imprenditore colpito da malore  lascia la moglie Giovanna e i tre figli Edoardo, Viola e Giovanni: era un donatore di organi e la famiglia ha subito dato l’assenso per l’immediato espianto dei polmoni. Clemente Ferrero viveva da tempo a Milano ed era una figura molto amata all’interno della famiglia e stimata in ambito professionale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *