Medici corrotti dalle case farmaceutiche: il nuovo scandalo

QUESTA NEWS CHE GIRA IN RETE E’ DISINFORMAZIONE LO DICE BUFALE.NET

In molte testate giornalistiche online nei giorni scorsi sono apparse delle notizie con un titolo che già in passato si era visto circolare. “3200 medici corrotti da case farmaceutiche: il nuovo scandalo”, è questo il titolo apparso su molte testate online, riprendendo un tema sempre attuale e di cui si è tanto parlato anche in passato. Sembra esserci però alcuni punti sui quali occorre fare un po’ di luce e di chiarezza.

Va detto ad ogni modo che la rinuncia da parte del Codacons riguardo i finanziamenti delle industrie farmaceutiche nei confronti dei medici italiani non meriterebbe di essere presa ancora una volta in esame, visto che non si tratta di una cosa nuova insomma, ma di una notizia ripetuta e ripetuta nel tempo. Non è di certo una novità il fatto che tra i professionisti sanitari e quindi non soltanto medici e  imprese, esistono delle relazioni di tipo economico e questo addirittura sarebbe anche una pratica favorita, visto che l’aggiornamento professionale indipendente nel nostro paese non è tutelata e sono sempre meno stanziati fondi, così come per la ricerca.

I bandi di concorso sono molto rari e le risorse a disposizione sono davvero irrisori e proprio per questa ragione i medici per poter portare avanti le proprie ricerche, devono necessariamente fare affidamento al denaro da parte di queste aziende. Come sappiamo il fatto che ci sia questa relazione tra imprese e medici, fa si che poi si vada incontro ad una abitudine prescrittiva da parte di coloro che curano. Secondo diversi studi, molti medici che hanno relazioni con queste aziende, sono soliti prescrivere farmaci da queste prodotte.

“Medici corrotti”, affermazione errata

Il titolo di molte di questa notizie riportate sembra essere inesatto. Il motivo? Semplicemente perch il medico che accetta l’invito ad un convegno oppure un compenso per una consulenza non è corrotto ma si trova comunque in una situazione considerata pericolosa. Nello specifico questo medico potrebbe trovarsi in una situazione di conflitto d’interessi. Quindi non si parla di condanna ma di una situazione di particolare pericolo al quale è esposto. Insomma, questi siti che parlano di medici corrotto vogliono soltanto spingervi in qualche modo lontano dalla medicina.Allarmare tutti dando questo tipo di notizie purtroppo è pura diffamazione.  Non si tratta, quindi, di corruzione, ma di una pratica che da sempre è esistita e molto probabilmente sempre esisterà. L’unico rischio, come abbiamo detto, è quello di incorrere nel conflitto d’interesse.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *