Esperti UFO fanno marcia indietro “Siamo soli”

Un uomo recente studio avrebbe rivelato che molto probabilmente gli alieni non esistono. I ricercatori inoltre che hanno condotto questo studio, pare che abbiano sostenuto una tesi piuttosto diversa rispetto a quella sostenuta fino ad oggi. Secondo quanto affermato dagli scienziati, un accumulo di gas tossici presenti nell’atmosfera in gran parte dei pianeti, renderebbe difficile ed impensabile poter vivere. Il coautore di questa nuova ricerca è il professore Timothy Lyons, ovvero uno scienziato che ha dichiarato: “Questa è la prima volta che i limiti fisiologici della vita sulla Terra sono stati considerati per prevedere la distribuzione della vita complessa altrove nell’universo“.

Poi lo stesso ha aggiunto: “Immagina una “zona abitabile per una vita complessa” definita come una zona sicura in cui sarebbe plausibile sostenere ecosistemi ricchi come quelli che troviamo oggi sulla Terra. I nostri risultati indicano che ecosistemi complessi come il nostro non possono esistere nella maggior parte delle regioni della zona abitabile dell’universo conosciuto“.Questo interessante studio è stato pubblicato su The astrophysical Journal ed ha analizzato dei modelli computerizzati per poter analizzare il clima atmosferico su diversi pianeti.

Per sostenere l’acqua liquida ai margini della zona abitativa convenzionale, un pianeta avrebbe bisogno di decine di migliaia di volte più di anidride carbonica rispetto alla Terra oggi. Questo è ben oltre i livelli noti dunque tossico per la vita umana e animale come sulla Terra“, Questo invece quanto dichiarato dagli autori principali dello studio ovvero il dott. Edward Schwieterman.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *