Marco Carta e il cachet da 8mila euro, la richiesta da brividi del cantante

Marco Carta e il cachet da 8mila euro, la richiesta da brividi del cantante

Marco Carta torna al centro della polemica dopo il caso della rinascente. Il cantante, nonché ex vincitore di Amici di Maria De Filippi e Sanremo 2009, ancora una volta ha trovato il modo per far parlare di se per via di un cachet da 8mila euro, ecco cos’è successo.

Marco Carta coming out

Negli ultimi mesi del 2018 il mondo del gossip ha avuto modo di occuparsi di Marco Carta e la sua vita sentimentale. Il cantante, ospite di Barbara D’Urso, è stato ospite di Domenica Live per raccontare una cosa molto delicata che riguarda la sua vita. Il coming out arriva con questa dichiarazione: “Il primo bacio che mi ha lasciato senza respiro… L’ho dato ad un ragazzo che ho amato. L’ho detto con una tale libertà! Non deve essere un problema. Sono qui perché deve essere normale per le persone che stanno a casa, per le famiglie. Mi faceva soffrire non poter camminare per strada con la persona che amo– afferma Marco Carta-. È un processo che non va spinto. Ho vissuto questo dando dei pesi alla mia carriera, musica. Mi facevano soffrire tutte le cose che a 33 anni non ho mai fatto, baciare un ragazzo in pubblico, prendere per mano qualcuno al cinema“.

Marco Carta e il cachet da 8mila euro

In queste settimane però abbiamo avuto modo di parlare di Marco Carta per via di un’altra vicenda, ovvero quella relativa a un fantomatico furto che il ragazzo avrebbe commesso alla Rinascente di Milano. La notizia in pochissimo tempo è balzata da giornale in giornale, ma dopo qualche giorno difficile, ecco che emerge la verità: non è stato Marco Carta a rubare le magliette alla Rinascente, ma si è trovato coinvolto in una situazione inconsapevolmente.
Come abbiamo appena annunciato però, ecco che Marco Carta diventa protagonista di una nuova news che riguarda un cachet di 8mila euro, ecco perché.

Gay Pride di Modena

Il coming out ha fatto si che la notorietà di Marco Carta aumentasse e il cantante venisse comunque rivalutato e conosciuto sotto un’altra veste. Non molto tempo fa, l’artista era stato contattato per essere il padrino del Gay Pride di Modena ma l’accordo non sarebbe mai andato a buon fine per l’onerosa richiesta di Marco Carta. L’ex vincitore di Amici, secondo quanto dichiarato da Kontrokultura.it, avrebbe richiesto un cachet da 8mila euro. L’accordo tra le due parti sarebbe venuto meno all’ultimo minuto e, sempre secondo il magazine, la conferma di quanto detto è arrivata da Marco Giorgi, nonché tra gli organizzatori dell’evento.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *