“Pronto, sono Pirlo”, così il sosia del campione truffava negozi di lusso

Un uomo avrebbe sfruttato la somiglianza con Andrea Pirlo, ex centrocampista di Milan, Inter e Juventus per truffare molti negozi. Un italiano, un ex orafo di Valenza in provincia di Alessandria, sembra proprio che sfruttando  la somiglianza con Andrea Pirlo avesse messo su un vero e proprio sistema per truffare diversi negozi e attività commerciali.

Era solito mandare nei negozi la sua fidata collaboratrice, che altro non era che la sua fidanzata, per ritirare la merce ottenuta con un forte sconto o addirittura gratis, in vista del pagamento che sarebbe arrivato nei giorni successivi Ma che effettivamente poi non arrivava mai. L’uomo ed una donna di 42 anni del Pavese, sono stati così denunciati dalla Digos di Torino per truffa e sostituzione di persona, dopo una denuncia che è stata presentata dal vero Andrea Pirlo che si è rivolto così all’avvocato Gian Filippo Schiaffino del foro di Milano per poter fare chiarezza su alcuni acquisti che sarebbero stati fatti a nome suo un po’ in giro per l’Italia.

Sono stati contestati ben 5 episodi avvenuti tutti a Torino, Brescia e Napoli sempre con lo stesso modus operandi. In diverse occasioni, secondo gli accertamenti eseguiti avrebbe sfruttato la somiglianza Andrea Pirlo spacciandosi per lui.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *