Scalatrice in costume da bagno muore congelata a 1,700 metri

Era famosa sui social per le sue imprese in due pezzi. La scalatrice Gigi Wu, famosa sui social per le sue imprese in costume da bagno, è caduta e ha perso la vita durante l’ultima scalata.

Il suo corpo è stato ritrovato a 1,700 metri di altezza, congelato. La 36enne aveva scalato molte montagne in Taiwan e tutte in bikini, postando poi le foto sulle sue pagine. Ammirata e seguita da una miriade di followers, amava la montagna e apparire su facebook. Passava gran parte dell’anno tra i monti , come ha fatto l’ultima tragica volta. L’11 gennaio si diretta allo Yushan National Park per scalare da sola, non era la prima volta che affrontava una simile prova. I media locali hanno riportato la notizia. Una settimana dopo aver iniziato la sua avventura all’interno del Parco, la 36enne è caduta in un dirupo per 20 metri.

Secondo le informazioni pervenute sarebbe anche riuscita a telefonare a un amico per chiedere di essere soccorsa. Purtroppo non è bastato. Un primo tentativo di recupero è stato effettuato attraverso un elisoccorso, ma le condizioni di tempo avverso non hanno consentito al velivolo di raggiungere Gigi. Sono riusciti i Vigili del fuoco ad avvicinarsi alla ragazza. Ma era ormai troppo tardi. Dopo 28 ore dal suo SOS la scalatrice non respirava più, e anzi il suo corpo era congelato a causa delle temperature particolarmente basse e del suo abbigliamento non propriamente idoneo. Molti dei suoi seguaci hanno deciso di ricordarla e ringraziarla sui social. Grazie al suo lavoro ha mostrato al mondo la bellezza di Taiwan e delle sue vette.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *