I due sogni di Emma Marrone si realizzano in un colpo solo

La formula è di quelle magiche, che quando funzionano, funzionano a meraviglia. Prendi una cantante famosa, la metti sul set, dietro la macchina da presa un regista che sa il fatto suo et voilà: il film diventa un caso, tutti ne parlano, il successo è matematico, quasi assicurato. Pensate a Lady Gaga, a un passo dall’Oscar per A star is born, a Whitney Houston protagonista di Guardia del corpo, a Cher migliore attrice per Stregata dalla luna.

E poi Madonna, Rihanna, Jennifer Lopez, Beyoncé e Björk, dive da palcoscenico imprestate a Hollywood, chi per una pellicola soltanto, chi per una sfilza di titoli, una vera carriera parallela. Né son cose che capitano solo oltreoceano. Come vi avevamo già anticipato qualche settimana fa, anche Gabriele Muccino ha deciso di giocarsi la carta della rockstar, affidando a Emma Marrone – che per lui si è persino fatta mora – una parte nel suo nuovo film, I migliori anni, in uscita nelle sale il 13 febbraio dell’anno prossimo.

L’annuncio è arrivato via social, con dichiarazioni cariche di entusiasmo e aspettativa da parte di entrambi, regista e attrice debuttante: “L’ho inseguita e convinta a fare dei provini perché fosse lei a convincermi che avevo ragione a volerla così fortemente. E sono felice di averla con me in questo viaggio”, ha scritto lui su Instagram. “Quando me l’ha proposto pensavo fosse pazzo e forse un po’ lo è”, gli ha fatto eco lei. “Sono agitata, ma anche tanto eccitata. Sono fuori di testa per la paura, piango da sola”. Ansia da prestazione, certo, ma anche tanta gioia per l’opportunità, per la nuova sfida che le si para davanti.

Ma veniamo al dunque: che parte avrà la nostra, quale peso nella pellicola? La trama del film è stata annunciata a grandi linee – si tratta della storia di quattro amici, interpretati da Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria, Kim Rossi Stuart e Micaela Ramazzotti, seguiti dal 1982 a oggi, con le loro vicende personali che si dipanano e si intrecciano ai fatti italiani degli ultimi decenni. Del ruolo di Emma non è stato rivelato granché, ma le riprese sono cominciate a inizio di giugno e dalle indiscrezioni si evince che sarà Anna, la moglie di Santamaria. Le prime foto esclusive dal set, infatti, la ritraggono vestita da sposa accanto a lui, l’abito bianco semplice, dal sapore un po’ vintage, sul capo una coroncina di fiori decisamente hippie, in mano un bouquet altrettanto variopinto, tra le pieghe di morbido tulle le rotondità di una gravidanza difficile da celare.

Anna è incinta, questo è poco ma sicuro: in altre immagini di scena la si vede con una mise celeste premaman e un pancione ancor più prominente. Nascerà un maschio, si chiamerà Arturo: lo apprendiamo sbirciando il copione in un video postato da Muccino su Instagram, dove si intravede uno scambio di battute tra il personaggio di Emma, il marito e Paolo/ Kim Rossi Stuart. Si parla del lavoro di Riccardo: «Il direttore della pagina dello spettacolo è tanto contento di lui», dice Anna, poi si rivolge al piccolo che tiene in braccio: «E tu che dici, eh? Lo assumono o no a papà?», gli chiede in un italiano non proprio da Accademia della Crusca. Questo è quanto, almeno fino a nuove anticipazioni. Il resto possiamo solo ipotizzarlo: conoscendo il regista, sarà un pot pourri di sentimenti, sogni, speranze e delusioni, di piccoli e grandi drammi, di cose della vita.

Di emozioni Emma è maestra, da anni le canta nelle sue canzoni: ciò non toglie che calarsi nei panni di moglie e madre, lei che moglie e madre non è, implica senz’altro una bella dose d’impegno. “Sto imparando tantissime cose nuove. Sto scoprendo dei lati di me stessa che ignoravo totalmente”, ha confidato via social, e chissà se si riferiva proprio a questi aspetti del suo personaggio. L’amore che Anna ha incontrato presto, forse troppo, lei lo sta ancora cercando, con pazienza e ostinazione. In passato non ha funzionato con Stefano De Martino, Marco Bocci, Fabio Borriello: dopo di loro, la cantante, gelosissima del suo privato, non ha avuto altri fidanzati, per lo meno alla luce del sole, e ormai è single da un pezzo. «Non ho bisogno di un uomo che mi completi o mi mantenga, ma di qualcuno che mi ami per quello che sono», ha dichiarato in più occasioni. «L’amore è saper aspettare: io aspetto. Prima o poi arriverà».

Intanto fa le prove sul set, si emoziona in abito bianco, gioca a fare la mamma come già fa spesso nella realtà, “zia” perfetta dei figli delle amiche, il desiderio di maternità mai nascosto, perché, parole sue, «i bambini hanno il potere di ripulirti dalle negatività, e mi piacerebbe un giorno mettere al mondo una vita e vederla crescere». Chissà, magari Muccino le porterà fortuna. E la prossima volta che la vedremo in abito bianco sarà per davvero.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *