Linda stava innaffiando le piante, poi l’inaspettata e assurda tragedia. Il suo corpo è stato trovato accanto al recinto, una scenta straziante

Dramma nell’Alta Padovana nel primo pomeriggio di lunedì 17 dove un’anziana donna è morta dopo aver toccato inavvertitamente i cavi elettrici scoperti dell’alimentazione di una pompa da giardino. Linda Facchin, che a luglio avrebbe compiuto 74 anni, pensionata casalinga che abitava a Tombolo (Padova), è rimasta fulminata. A trovarla è stata il figlio rientrato a casa per la pausa pranzo intorno alle 13.

La donna, stando ad una prima ricostruzione dei carabinieri, si stava occupando di dare l’acqua alle piante del giardino, a trovarla stesa a terra è stato il suo primogenito. Non vedendo la madre all’interno dell’abitazione è uscito e ha fatto la macabra scoperta. La signora Facchin era in giardino senza vita ormai da molto tempo. La 74enne sarebbe rimasta attaccata alla rete metallica del recinto delle galline che ha fatto da conduttore. I fili scoperti e l’acqua le hanno reso impossibile qualsiasi via di scampo.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del Suem che non hanno potuto far altro che constare il decesso della 74enne. La salma è stata portata all’obitorio di Cittadella a disposizione dei familiari dopo il nullaosta del magistrato di turno. I carabinieri hanno eseguito i rilievi e nei prossimi giorni proveranno a chiarire l’esatta dinamica della tragedia. Linda Facchin, vedova e pensionata, viveva nella sua abitazione e usciva spesso in giardino per annaffiare le piante. Non si conosce ancora l’ora esatta del decesso dato che i familiari erano stati fuori casa per tutta la mattina.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *