Rosita Celentano, il suo look è sempre più simile a quello della madre, Claudia Mori

La croce al collo è un dono di papà Adriano e lei da quella collanina non si separa mai. E poi ce l’ha simile anche mamma. Lo sguardo scuro, intenso, scrutatore ricorda quello del Molleggiato. Ma, come lui cantava nel brano Il tempo se ne va, quel vestito da dove è sbucato? Già. Ci siamo abituati a vedere Rosita Celentano stretta in abitini bon ton o elegante con giacche e tailleur dal taglio maschile, e ora ecco che appare con uno scamiciato comodo, variopinto, di lunghezza sotto al ginocchio, che ricorda moltissimo lo stile di mamma Claudia Mori.

Dalla quale, se guardiamo bene, ha ereditato anche il fascino mediterraneo e la passione per le fasce da portare in testa per raccogliere i capelli castani e folti. Nelle nostre fotografie esclusive abbiamo sorpreso l’attrice e conduttrice televisiva e radiofonica in un momento di totale informalità. Lontano da qualsivoglia atteggiamento vip e sprezzante della calura milanese, la primogenita della coppia più bella del mondo si è dedicata alle incombenze domestiche: primo impegno, la spesa, rigorosamente salutista. Nonostante Rosita avesse fatto di tutto per passare inosservata, è stato impossibile non notarla.

Innanzi tutto per il carnevale di colori dell’abito a ruota che indossa, tinte forti così inusuali a Milano, città dove il nero, al massimo il blu notte, sono le nuance scelte per ogni occasione; poi per la baldanza e l’energia con la quale porta i carichi: incurante del peso e della fatica, cammina anzi con passo deciso su ballerine sportive; e soprattutto perché in moltissimi, guardandola, hanno visto una somiglianza sempre più marcata con la mamma, specie nel look. Sono infatti tipici di Lady Mori i modelli longuette, ampi – che porta ormai da tempo quasi fossero la sua divisa da manager – i capelli legati, sempre raccolti in uno chignon e poi ordinati dietro una fascia di cotone, poi ancora i cardigan e le giacche, spesso indossati sovrapposti, che scivolano lungo i fianchi. Non vi pare che ci siano tantissimi punti di contatto tra le due donne Celentano?

Nel loro caso calza più che mai a pennello il detto: tale madre tale figlia. Perché le somiglianze, spesso, non sono solo una questione di genetica, di tratti del volto, di altezza, ma, come in questo caso, possono anche interessare e contaminare l’area del gusto e dello stile. Una netta differenza tra madre e figlia esiste, però: Claudia Mori, assieme ad Adriano, vive sempre più lontana dai riflettori e dalla calca della città. Le apparizioni pubbliche, in un anno, si contano sulla metà delle dita di una sola mano.

Rosita, invece, è sempre in prima linea a favore dei diritti e del benessere degli animali. Una sensibilità senza fanatismi e un’attenzione molto radicate in lei, che vanno di pari passo con l’alimentazione vegana che osserva e la spiritualità che coltiva da tempo. Aspetti che in lei sono cresciuti molto soprattutto da quando è legata ad Angelo Vaira, coach della relazione con il cane, scrittore e stimato educatore cinofilo. Sono la coppia più buona del mondo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *