Migranti il trucco della “nave madre”, ecco come gli scafisti abbandonano gli uomini in mare

Migranti il trucco della "nave madre", ecco come gli scafisti abbandonano gli uomini in mare

Nel corso delle ultime ore è stato diffuso un video shock che mostra il trucco della ‘nave madre’ che trasporta i migranti dalle coste africane al largo in acque internazionali, dove gli uomini abbandonati in mare dagli scafisti posso chiedere aiuto.

“Grazie all’Italia per il suo impegno”

La stagione estiva è appena iniziata e la stagione degli sbarchi insieme a questa. Sono sempre di più le persone che dai paesi africani cercano rifugio in Europa, approdando in Italia per poi chiedere aiuto e asilo politico anche in altre nazioni. Sull’impegno che l’Italia ogni giorno ha in mare è stato il Premio Nobel 2013 Shirin Ebadi che, secondo quanto dichiarato da Ilfatoquotidiano.it, al Festival del Lavoro di Milano ha dichiarato: “Grazie all’Italia che accoglie. Alcuni politici non vedono bene i migranti, ma sbagliano. Se si accettano i migranti insegnandoli un mestiere, possono diventare utili per il paese, ma ignorandoli rischiano di diventare un problema“. Questa dichiarazione arriva in concomitanza alla diffusione di un video che mostra l’escamotage con cui gli scafisti abbandonano in mare i gommoni agganciati alla nave madre.

Migranti il trucco della “nave madre”

Come abbiamo annunciato all’inizio del nostro articolo, nel corso delle ultime è stato diffuso un video realizzato da uno degli arei del progetto Mas dell’Agenzia Frontex ha documentato cosa succede ai migranti che si trovano nei barconi nel tentativo di raggiungere le cose più vicine. Il filmato in questione è stato registrato a largo delle coste di Lampedusa, a circa 60 miglia, e che ha documentato il percorso fatto dalla nave madre alla quale è agganciato un gomme pieno di persone, in attesa di ricevere soccorso.

Nel momento in cui la nave ecco che gli uomini a bordo cominciano le procedure di sganciamento e abbandono del gommone dove si trovavano i mal capitati. Nell’immediato sono scattate le procedure di salvataggio delle 81 persone che si trovano nel gommone trascinato dal peschereccio approdato a Licata. A fine procedure di salvataggio sono 7 persone, 6 egiziani e un tunisino, sono state fermate con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Matteo Salvini sui migranti

Non molto tempo fa, come riportato da Open, Matteo Salvini è intervenuto sul caso dei 10 migranti sbarcati dalla Sea Watch a Lampedusa: “Sono stati autorizzati a scendere bimbi, donne incinte e malati. Io voglio il bene di tutti ma per quello che riguarda questa nave fuorilegge per me può stare lì per settimane, per mesi, fino a Capodanno“. Il Ministro dell’Interno conclude dicendo: “Ci sono persone a bordo per scelta di questi delinquenti, per scelta di questi sequestratori di esseri umani. Bambini, donne incinte e malati scendono, ma questi delinquenti risponderanno alle loro coscienze di eventuali problemi. Dovevano andare in Libia, potevano andare in Tunisia o a Malta: sono arrivati in Italia. L’hanno chiesto loro il porto alla Libia, la Libia lo ha dato e loro hanno disobbedito“.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *