Sposo al ricevimento violenta una cameriera, viene arrestato nel giorno delle nozze

Le feste di nozze non sono sempre così perfette e sì, ci sono quelle che riescono benissimo altre un po’ meno. Quella di Matthew Aimers e della sua neo sposa sicuramente è uno di questi, ovvero uno di quello che non è riuscito benissimo e che sicuramente non si potrà mai dimenticare. Dopo avere dichiarato e giurato amore eterno alla sua sposa durante la cerimonia al ristorante, l’uomo si sarebbe lasciato lasciata andare un po’ troppo con una delle cameriere. La situazione sarebbe davvero degenerata al punto tale che il giovane si è fatto arrestare durante il ricevimento, dopo aver abusato sessualmente di una cameriera minorenne, scatenando una vera e propria rissa tra i tavoli, insultato e sfidato anche dai poliziotti intervenuti.

Tutto sarebbe avvenuto davanti agli occhi sconvolti della sposa, così l’uomo è stato portato via in manette ed è stato arrestato. E’ questo quanto accaduto al Northampton Valley Country Club di Philadelphia dove si era svolto il ricevimento di nozze e proprio dove Matthew ha adocchiato una cameriera minorenne ed ha cominciato a seguirla.

Sembra che dopo averla osservata per bene, avrebbe proposto di andare fuori insieme a lui a pomiciare offrendole circa 100 dollari. La ragazza letteralmente senza parole e sconvolta per il comportamento dello sposo, ha declinato l’invito e poi si è allontanata. Lui non ha gradito affatto la decisione della cameriera e quindi al suo rifiuto e l’avrebbe seguito in bagno, stretta in un angolo ed avrebbe iniziato a toccarla ovunque ed a spogliarla. Soltanto quando la ragazza ha opposto resistenza, è riuscita a sfuggire e lo sposo così è tornato nella sala banchetto per scatenare una rissa con i presenti.

Sono volati calci e pugni e quel ricevimento si è trasformato in un vero e proprio incubo. Una volta sul posto, gli agenti pare che si siano trovati davanti lo sposo, che li ha insultati. Un posto sono giunti i poliziotti che lo hanno ammanettato e portato via proprio sotto gli occhi della sposa che si stava chiedendo chi effettivamente avesse sposato. L’uomo il mercoledì successivo è apparso in tribunale nella prima udienza per rispondere di tentata violenza sessuale nei confronti di una minorenne e resistenza all’arresto. Lo sposo ha negato ogni tipo di accusa ed ha continuato a ribadire di essere del tutto innocente, ma purtroppo i fatti parlano da soli e di testimoni ce ne sarebbero davvero centinaia. La sposa di conseguenza ha avviato immediatamente la richiesta di divorzio ed il matrimonio sarebbe durato soltanto poche ore. Per questo la donna sta pensando di chiedere il risarcimento al marito o meno.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *