Gioca nudo a calcio tra le aiuole: “Volevo farmi notare”

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo avuto modo di vedere la Campania spesso al centro della cronaca nazionale. Questa volta la notizia ha in se qualcosa di molto ironico. Un uomo ha deciso di giocare nudo tra le aiuole e il motivo e singolare.

Cronaca in Campania

Come abbiamo appena annunciato, sono state diverse le notizie di cronaca provenienti dalla Campania che hanno animato le pagine dei giornali. Uno dei casi più eclatanti è stato quello relativo alla piccola Noemi rimasta ferita durante una sparatoria. Questa volta però ci spostiamo ad Avellino per una notizia molto più soft ma allo stesso tempo davvero molto triste.

Un uomo alla ricerca di attenzioni ha messo in atto un gesto molto estremo, anche se comunque è riuscito nel suo intento. Scopriamo insieme cos’è successo.

Gioca nudo tra le aiuole

Nel corso delle ultime ore è stata diffusa la notizia secondo cui un uomo di trentaquattro anni è stato fermato nella città di Avellino dalla polizia municipale intento a giocare a pallone in una aiuola completamente nudo. L’uomo in questione ha fatto di tutto affinché chiunque fosse presente nei suoi dintorni si accorgessero di lui e chiedessero l’intervento da parte delle forze dell’ordine. Il tutto, dunque, era frutto di un piano ben studiato dall’uomo, un modo, forse un po’ troppo estremo per chiedere aiuto.

Nel momento in cui i vigili urbani si sono presentati davanti a lui, questo ha risposto: “Avevo bisogno di attirare l’attenzione di qualcuno per farmi portare in ospedale“. Gli agenti di polizia municipale hanno subito accolto la sua richiesta, trasferendolo così in una struttura di competenza, dove verranno effettuate le dovute cure del caso.

Tentata molesta

A raccontare la storia in questione è stato il magazine leggo.it che ha fatto riferimento a un altro episodio che vede sempre il trentaquattrenne come protagonista. Dopo il fermo da parte degli agenti della municipale, il trentaquattrenne è stato affidato alle prime cure dell’ambulanza Croce Rossa dell’ospedale Moscati, che si occuperà dell’iter successivo.

L’uomo in questione qualche giorno precedente alla decisione di giocare nudo nell’aiuola, pare che avrebbe tentato di molestare una minore. Secondo quanto reso noto l’uomo avrebbe agganciato una ragazzina palpeggiandola, nonostante la minore di trovasse in compagnia della madre che ha subito evitato che quanto detto si verificasse. Al momento non e ancora chiaro quali siano i problemi dell’uomo, ma pare che in quell’occasione non sia scattata la denuncia decisiva necessaria per il suo trasferimento in una struttura adatta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *