Il figlio è stato operato al petto: papà si tatua cicatrice come la sua

Da quando il figlio è stato operato per una stenosi aortica ha sul petto una lunga e profonda cicatrice; per questo suo padre non ha voluto essere da meno e per aiutare il suo bimbo a vincere la vergogna ha deciso di farsi fare un tatuaggio identico a quella cicatrice. La foto dei due ha fatto il giro del web e raccolto migliaia di commenti. Il piccolo Joey Watts, residente a Hull in Inghilterra, è stato sottoposto a maggio a una delicata operazione all’aorta. L’intervento gli ha lasciato i segni di un taglio di quasi 16 centimetri sul petto, molto grande e invasiva per un bimbo di 6 anni. Così il padre ha deciso di tatuarsi una copia della cicatrice in modo che il figlio non si senta discriminato.

Tra qualche anno anche il fratellino di Joey dovrà subire lo stesso intervento. “Tutti questi nostri guerrieri dovrebbero essere orgogliosi delle loro cicatrici e di tutto ciò che stanno realizzando nella vita – ha detto  la mamma dei due bimbi alla stampa inglese -. Abbiamo in programma un altro intervento chirurgico nel prossimo futuro, per l’altro nostro figlio”. Su Facebook l’hashtag #ScarSelfie è diventato molto popolare nei giorni scorsi, in occasione della giornata mondiale del selfie. La campagna è stata lanciata dal Children’s Heart Surgery Fund con lo scopo di dare visibilità alle storie delle persone con malattie cardiache congenite e incoraggiare tutti i pazienti.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *