Simona Ventura: «È un regalo che non mi aspettavo»

Amore che non ti aspetti. Il sentimento che ti fa tornare il  sorriso e la voglia di ricominciare. È quello che sta vivendo Simona Ventura da quando ha incrociato sulla sua strada il giornalista Giovanni Terzi. È successo tutto per caso nel momento in cui Super- Simo non ci credeva o, semplicemente, non ci pensava più. Perché lei ha sofferto tanto per amore. Prima c’è stato il divorzio da Stefano Bettarini. Poi la fine di un’altra relazione importante: quella con Gerò Carrara, segnata in modo profondo dai rapporti tesi che c’erano tra lei, il padre dell’ex, l’imprenditore Nicola Carrara, e sua moglie, Mara Venier.

Simona e Carrara sono stati insieme per otto lunghi anni. Poi la crisi e la chiusura di un rapporto arrivata con la conferma dei due diretti interessati. Ma adesso c’è un vero principe azzurro nella vita della conduttrice televisiva: è Terzi.

«Simona mi sta rendendo un uomo felice», ha dichiarato lui. E lei gli fa eco: «Mi ritengo molto fortunata. Abbiamo due storie simili. Ci capiamo, ci sosteniamo a vicenda e ci diamo sicurezza e forza, che è la cosa più importante». Una piacevole sorpresa che le ha dato una spinta in più anche sul lavoro, quando lei ha deciso di tornare in Rai e di accettare la scommessa di The voice of Italy. Una sfida che, a giudicare dagli ascolti, la Ventura ha stravinto.

Simona, il tuo compagno Giovanni Terzi come sta vivendo questo successo?

«Lui è arrivato proprio quando io ho cominciato quest’avventura. Sia Giovanni sia la Rai sono stati fondamentali per la mia nuova serenità. Quello che sto vivendo è un amore bello. Non me lo sarei mai aspettato e questo mi fa stare bene».

The voice of Italy è stata una rivincita, per te?
«Non ho bisogno di rivincite. Per me era importante tornare in Rai e fare qualcosa di cui la seconda rete potesse essere fiera. E ci sono riuscita».

Quale è stata la tua soddisfazione più grande in Tv?
«Rendere The voice of Italy un programma culto per i giovani. Quelli che non guardavano la Tv e che si sono riavvicinati. Lo vedo da mia figlia Caterina, che ha 13 anni e guarda solo cose sul web».

Sei stata felice di tornare a fare la conduttrice in Rai?
«Sì, e spero ovviamente che l’esperienza continui, magari con altre sorprese. La diretta mi dà adrenalina, l’imprevisto mi esalta…».

Ti piace rischiare?
«Sì, e lo faccio sempre. Non sono una che ha mai la pappa pronta. Invidio le mie colleghe che vanno sempre sul sicuro, beate loro… A me nessuno ha mai regalato niente, ma io ne vado orgogliosa…».

Che cosa vorresti fare a questo punto della carriera?
«Credo che la Rai si sia liberata troppo presto dei reality. Carlo Freccero è un grandissimo direttore e vedremo se saprà riportare in primo piano questo tipo di programma».

A proposito: condurresti la prossima edizione de L’isola dei famosi?
«Me lo chiedono tutti, perché bene o male è un vestito che mi sono cucita addosso. Però ha ragione il mio direttore Freccero: si possono fare tante cose nuove!».

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *