Vanno in crociera per la prima volta, poi la scoperta shock in cabina

Non vedevano l’ora di iniziare questa loro crociera da sogno, la prima in vita loro e per la quale avevano pagato circa €5000, qualcosa però sembra aver rovinato i loro piani. I protagonisti di questa storia sono Bobby e Mary Jackson rispettivamente di 64 e 62 anni, i quali avevano deciso di fare tipo di vacanza per la prima volta prenotando una cabina della nave Norwegian Cruise Line che da Singapore li avrebbe poi portati in Thailandia. Purtroppo però il loro viaggio di una settimana non è cominciato nel migliore dei modi, ma con un incidente che sicuramente non potranno mai dimenticare in vita loro. Tutto ciò è quanto accaduto dopo l’imbarco lo scorso mese di ottobre, quando la donna ha raccontato di essere rimasta letteralmente senza parole dopo una lunga attesa e dopo aver raggiunto la sua cabina che le era stata assegnata a lei e al marito.

Ebbene sembra che una volta entrati all’interno della cabina, i due coniugi si siano trovati davanti ad una scena piuttosto surreale ovvero la cabina era occupata da un membro del personale della nave che stava facendo sesso con una misteriosa donna sul letto. “Sono rimasta scioccata. C’era un uomo e una donna che fanno sesso sul letto nella nostra stanza. Ho chiuso di nuovo la porta e abbiamo informato il supervisore”, ha spiegato Mary. La coppia originaria di Carrickfergus nella contea di Antrim, aveva pagato ben 4.800 sterline per quella crociera di una settimana su quella nave che può trasportare 2376 passeggeri.

Prima ancora di questo incidente avvenuto in cabina, la vacanza pare fosse partita comunque con il malumore per aver atteso due ore e mezzo sulla banchina del Marina Bay di Singapore. Una volta poi saliti a bordo e arrivati in cabina, la chiave elettronica non avrebbe funzionato subito. “Abbiamo dovuto inserirla almeno tre volte, poi quando siamo entrati c’erano quei due nella stanza che facevano sesso. Ero traumatizzata e avevo bisogno di un bicchiere d’acqua” ha ricordato ancora Mary.

“Siamo stati costretti a tornare in cabina e sebbene la donna fosse andata via, il maschio era ancora lì. Due membri dell’equipaggio della nave alla fine l’hanno persuaso ad andarsene. Sembrava molto imbarazzato. Ho chiesto all’equipaggio se lo conoscesse e mi hanno detto che era un lavoratore della barca”, ha detto Bobby. Alla coppia è stato offerto un risarcimento da spendere sulla nave. Dalla compagnia fanno sapere che è stata condotta un’indagine completa e che è stata intrapresa l’azione appropriata” nei confronti dei responsabili.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *