Convalidano gol fantasma: all’arbitro, quarto uomo e guardalinee vanno 75 giornate di squalifica

Piuttosto incredibile quanto accaduto nel match Cerro porteno e Sportivo San Lorenzo dove un arbitro ha convalidato un gol fantasma e per lui è arrivata una punizione clamorosa ovvero 75 giornate di squalifica. Sono 20 le partite di sospensione per l’arbitro, 30 per il guardalinee distratto e venti per il quarto uomo ed infine 5 per il secondo assistente.

Sono queste le punizioni esemplari nei confronti della quartina arbitrale che in questo match, riferito alla 19esima giornata del torneo di apertura paraguaiana, avrebbe convalidato un gol fantasma alla formazione ospite, ovvero lo sportivo San Lorenzo lo scorso 1 maggio con la punizione che ovviamente sarà scontata con il campionato.

Questo episodio ha scatenato la rabbia della squadra di casa, ovvero del Cerro porteno,  il cui presidente pare che sia arrivato a minacciare addirittura il ritiro della squadra, al minuto 74 proprio quando si è verificato questo episodio.

Intanto, sia l’assistente che l’abito hanno ammesso il loro errore nel corso di una conferenza stampa ed hanno quindi accettato questa sanzione senza replicare. “Ho sbagliato, mi dispiace e mi vergogno, voglio scusarmi con il Cerro Porteno e gli appassionati di sport”, ha dichiarato l’assistente. “Ci assumiamo completamente le nostre responsabilità per l’errore”, ha aggiunto l’arbitro.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *