Malato di Alzheimer muore soffocato da un tovagliolo

treviso, Malato di Alzheimer muore soffocato da un tovagliolo

Quello che è successo a Treviso è una vera e propria tragedia, qui un uomo malato di Alzheimer è deceduto della casa di riposo dove era ospite. Il decesso sarebbe stato causato dal soffocamento scatenato da un tovagliolo.

Malato di Alzheimer muore soffocato

La notizia in pochissimo tempo ha fatto il giro del web racconta la tragica morte di un uomo anziano affetto da Alzheimer. Da qualche tempo l’uomo in questione era ospite in una casa di riposo di Conegliano, in provincia di Treviso, al quale era stato affidato per ricevere tutte le cure del suo caso specifico. Al momento non è ancora chiaro cosa è successo poco prima della morte, che potrebbe essere scaturita da un tragico incidente. L’anziano malato di Alzheimer è morto soffocato da un tovagliolino. la cosa ad all’inverosimile ma quanto detto è accaduto perché, come reso noto da Il Messaggero, l’uomo avrebbe cercato di ingoiare pezzo di carta ingoiandolo è facendo sì che questo ostruisce le vie respiratorie.

La denuncia dei familiari

Come abbiamo appena spiegato la triste vicenda capitata all’uomo anziano malato di Alzheimer ha qualcosa di incredibile. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo in questione per qualche motivo avrebbe cercato di ingoiare un tovagliolo di carta. L’anziano è morto per soffocamento creato probabilmente dal tovagliolo che ha ostruito le vie respiratorie.
Quanto successo potrebbe essere frutto di un tragico incidente, ma secondo i familiari questo potrebbe nascondere qualcosa di più. I fatti in questione si sono verificati il 5 giugno 2019 ma solo adesso i familiari avrebbero deciso di rivolgersi alle autorità competenti al fine di accertare eventuali responsabilità della struttura per una mancata vigilanza nei confronti dell’anziano uomo di 90 anni affetto da Alzheimer.

Anziano in stato di abbandono?

Al momento non sono note le dinamiche dell’accaduto riguardante la morte dell’anziano uomo affetto da Alzheimer. Secondo quanto reso noto da Il Messaggero sembrerebbe che i soccorsi non siano arrivati in tempo, dato che il novantenne è stato trovato con il capo diverso sul tavolo in stato di asfissia è già cianotico. le persone addette hanno provato a salvargli la vita praticando anche la manovra di Heimlich, ma ogni tentativo si è rivelato vano. Nel momento in cui è arrivato il personale medico del 118 l’anziano uomo affetto da Alzheimer è stato trasportato immediatamente nella struttura ospedaliera più vicina dove è stato soccorso intubato. Proprio durante questa operazione i medici hanno estratto delle materiale di carta pari a 10 cm per 5 e riconducibile a un tovagliolo ingoiato precedentemente. Nonostante tutto l’uomo però non ce l’ha fatta ed essendo già in arresto cardiaco è deceduto poco dopo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *