Mamma costringe 15 figli a guardarla mentre uccide i cuccioli di cane e li mette nella pentola

Mamma di 15 figli è accusata di avere picchiato e torturato nella casa di campagna i suoi bambini. Si chiama Martha Crouch, ha 53 anni origini azteca nel New Mexico ed è stata arrestata lo scorso lunedì con l’accusa di aver abusato dei suoi figli, costringendola addirittura a guardarla mentre metteva in pentola i loro cuccioli di cane. La donna è stata accusata di pedofilia e di crudeltà estrema nei confronti degli animali. Si tratta di una madre di ben 15 bambini, alcuni dei quali più grandi che hanno avvisato la polizia ed hanno avuto il coraggio di denunciare tutto.

E’ stata una figlia adolescente che ha raccontato alle autorità quello che hanno dovuto subire, dalle violenze fisiche a quelle psicologiche diventate così tanto gravi che due suoi fratelli maggiori l’hanno portata dal New Mexico all’Arizona, per poterla tenere al sicuro. L’adolescente avrebbe anche detto che dopo che uno dei cani aveva avuto dei cuccioli, la madre avrebbe preso i nuovi arrivati, messi in una pentola gigante e fatti bollire, facendo guardare questa scena orribile a tutti i bambini.

Un altro figlio avrebbe anche raccontato alla polizia che la sorella è rimasta incinta a 14 anni e sua madre l’avrebbe picchiata fino a quando non ha avuto un aborto. L’ufficio dello sceriffo della Contea di San Juan sembra abbia iniziato un’indagine in seguito all’arresto di uno dei figli della coppia con l’accusa di aggressione con un’arma mortale.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *