Studentessa di 21 anni viene uccisa da tre squali alle Bahamas: ad assistere a tutto i genitori

La morte di una giovane ragazza è sempre qualcosa di orribile, ma lo diventa di più se le circostanze sono quelle capitate a Jordan Lindsey uccisa da tre squali mentre si trovava alle Bahamas. Ad assistere increduli ed inermi a tutto c’erano i suoi genitori.

Studentessa di 21 anni uccisa da te squali

La storia di Jordan Lindsey è davvero raccapricciante. La giovane studentessa di 21 anni stava facendo snorkeling alle Bahamas quando è stata attaccata da 3 squali. I pesci in questione non gli hanno lasciato alcuna via di scampo strappandola alla vita davanti agli occhi increduli dei propri genitori che non hanno potuto far nulla per salvarla.
Quella che doveva essere una vacanza per un’intera famiglia che veniva dalla California si è trasformata in una immane tragedia. Jordan nel momento in cui è stata attaccata dagli squali stava nuotando intorno a Rose Island, ma l’aggressione feroce si è rivelata motivo di una drammatica morte.

“Una cittadina degli Stati Uniti è stata attaccata”

Jordan Lindsey si trovava in acqua nel momento in cui è stata attaccata dai tre squali che hanno letteralmente uccisa. Prima che si consumasse la tragedia virgola uno degli squali le ha strappato il braccio destro ma il tutto non finisce qui. La ragazza è stata trovata con diversi segni di violenza tra cui morsi alle gambe e ai glutei. Dopo quanto successo è stata trasportata al Doctor’s hospital di Nassau dove un portavoce ha dichiarato: “Possiamo confermare che è una cittadina degli Stati Uniti alle Bahamas è stata attaccata da almeno uno squalo il 26 giugno“.
I genitori Jordan Lindsey si sono stretti nel dolore dopo aver assistito alla brutale morte della figlia, avvenuta per mano di tre squali. A commentare l’accaduto è stato anche il padre della giovane che ha dichiarato: “Era così premurosa, amava tutti gli animali ed ironico che sia morta proprio a causa di uno squalo. Ci manca già tanto“.

“Eravamo sbalorditi….”

La morte di Jordan Lindsey ha lasciato sgomento nei confronti di coloro che sono venuti a conoscenza dei fatti. Ad ogni modo è stata avviata un’indagine al fine di capire cosa sia realmente successo in quei particolari momenti alla giovane studentessa di 21 anni. Dopo l’accaduto dei testimoni hanno voluto rilasciare alcune dichiarazioni su quello che è accaduto a Jordan: “Eravamo sbalorditi e scioccati quando abbiamo saputo che è una ragazza era stata morsa e era grave“. Successivamente a rilasciare delle dichiarazioni è stato anche il Ministro del turismo della versione del Commonwealth delle Bahamas: “A nome del governo del Popolo delle Bahamas, esprimiamo Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia della vittima“.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *