La denuncia di una 42enne: “Aggredita sessualmente da un minore sotto casa”

Aggredita da un ragazzino nel centro della città. È quanto sarebbe accaduto la notte scorsa a una donna di quarantadue anni che ha chiamato la questura raccontando l’accaduto. La donna avrebbe spiegato di essere rimasta vittima, mentre chiudeva il portone di casa sua nel centro di Catania, di un’aggressione a sfondo sessuale e nel denunciare il fatto ha anche saputo fornire una accurata descrizione dell’autore. Gli agenti che hanno risposto alla sua chiamata hanno subito individuato un giovane che corrisponderebbe alla descrizione fornita dalla vittima. Si tratta di un diciassettenne del posto che è stato fermato non distante dalla casa della donna e che, a quanto emerso, si stava allontanando velocemente dalla zona. Il minorenne è stato denunciato per violenza sessuale ed è stato affidato alla madre.

La vittima non ha avuto dubbi quando le hanno mostrato l’immagine del minore fermato – A fermare il diciassettenne è stato l’equipaggio di una volante, intervenuto immediatamente nella zona di Catania dopo la telefonata della vittima. Agli agenti la quarantaduenne ha spiegato di aver subito un palpeggiamento e una vera e propria aggressione sessuale alla quale si è potuta sottrarre perché è riuscita a chiudere il portone della sua abitazione in tempo per lasciare l’aggressore all’esterno. I poliziotti, con le cautele del caso, hanno quindi mostrato alla donna l’immagine del minore fermato, e lei lo avrebbe riconosciuto e descritto come il suo aggressore senza avere alcun dubbio. A quel punto la quarantaduenne è stata invitata in questura per formalizzare la denuncia.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *