Ha chiuso il suo fratellino di 3 anni dentro la lavatrice, trovato senza vita dai genitori

Hanno iniziato a giocare in due fratellini, ma poi è accaduto qualcosa di incredibile. La vicenda arriva direttamente dalla cittadina russa di Gubkinskij dove un bambino di 3 anni, pare sia morto per quello che avrebbe dovuto essere un gioco, ma che invece si è rivelato un dramma atroce. La storia piuttosto agghiacciante e è stata rapportata alcune settimane fa e riguarda purtroppo un piccolo che per gioco è stato chiuso nella lavatrice del fratello più grande. Sicuramente l’intenzione del bambino non era quella di uccidere il fratello, ma i due stavano semplicemente giocando. Purtroppo però questo gioco è finito nel peggiore dei modi. Quando i genitori si sono accorti che cosa era accaduto, purtroppo era troppo tardi. Cerchiamo di fare un pò di chiarezza partendo dal principio, ovvero da quando il piccolo di 3 anni stava dormendo vicino i suoi genitori, quando improvvisamente il fratello più grande lo avrebbe svegliato perché pare avesse voglia di giocare insieme a lui.

Il Piccolino così sarebbe sceso dal letto per fare contento il fratellino che poi dopo lo ha chiuso dentro la lavatrice tornandosene a letto e lasciandolo praticamente li. Dopo averlo chiuso all’interno dell’ elettrodomestico, quindi il bambino sarebbe tornato a letto e i genitori si sarebbero accorti della mancanza del piccolo, soltanto al loro risveglio quando non lo hanno visto nel letto accanto a loro e così spaventati hanno iniziato a cercare in ogni punto della casa.

Uno di loro si sarebbe avvicinato così alla lavatrice, facendo questa scoperta drammatica ma purtroppo come abbiamo già detto, era troppo tardi perché il piccolo era morto  asfissiato. È stata immediatamente chiamata un’ambulanza che è accorsa sul posto, ma che all’arrivo dei sanitari, questi non hanno potuto far altro che accertare la morte del bambino. Elena Demyanova, ha riportato che gli investigatori hanno accertato che i genitori effettivamente avevano trovato il bambino asfissiato al risveglio e che il piccolo è stato ritrovato veramente all’interno della lavatrice.

Adesso gli inquirenti stanno tentando di capire che cosa sia realmente successo anche se comunque la dinamica è molto chiara. Non si tratta purtroppo dell’unico caso avvenuto in Russia, perché anche in altre occasioni è accaduta una tragedia di questo tipo. Un caso del genere si era verificato poche settimane prima quando un bambino di 9 anni al ritorno da scuola, mentre si trovava in casa da solo è entrato nella lavatrice e dall’interno ha chiuso la porta ed è stato ritrovato senza vita da sua madre. Dai segni riportati sul corpo si capisce bene che il piccolo avesse provato ad uscire senza però riuscirci.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *