Bambina nasce morta al settimo mese, la mamma accusa il dentista “E’ colpa dell’anestesia che mi ha fatto”

A Verona è accaduto qualcosa purtroppo di veramente terribile. Una donna infatti, avrebbe dato alla luce la sua bambina che però è nata morta. Disperata la donna, avrebbe accusato il suo dentista che pare le abbia fatto una anestesia, forse molto forte. Non ci sono dubbi per la donna, la quale è convinta che a fare morire la sua bambina sia stata proprio l‘anestesia con cui, qualche giorno prima, il dentista l’aveva trattata per curarle un dente che pare le facesse piuttosto male.

La donna era al settimo mese di gravidanza e pare avesse un dolore piuttosto insopportabile al dente e per questo motivo aveva deciso di contattare immediatamente il dentista, presso l‘ospedale di Legnano e dunque a Verona. Sembrerebbe che dopo essere stata visitata, il medico le abbia somministrato dell’anestesia e poi il giorno dopo la donna racconta di essere stata molto male, di avere avuto delle contrazioni molto forti e dei dolori lancinanti.

Piuttosto preoccupata la donna decise di recarsi in ospedale dove in seguito ad una visita piuttosto accurata, i medici non hanno potuto fare altro che indurle il parto e la bambina è nata senza vita. In seguito alla denuncia di quanto accaduto, direttamente arrivata dalla donna, adesso è stata aperta un’indagine dalla magistratura.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *