Phone of the Wind, la cabina dove chi entra si mette in contatto con i propri defunti

A tutti piacerebbe sicuramente tornare a parlare, almeno una volta con un nostro caro defunto che sia un parente, un amico o un amore. Molte volta presi da questo forte desiderio abbiamo dovuto reprimere questa sensazione. Tuttavia un giovane giapponese che aveva perduto il cugino, pare non riuscisse davvero a rassegnarsi alla perdita e preso dal dolore davvero insopportabile, ha inventato una cabina telefonica posizionata su una collina che si affaccia sull’oceano Pacifico.

Si tratta di una cabina pensata per potersi mettere in contatto con i propri defunti. Questa cabina che si trova proprio nella periferia della città giapponese di Otsuchi, è stata dipinta dal giovane giapponese di bianco e ovviamente non è collegata a nulla, ma serve soltanto per dare la sensazione a chi ha bisogno di mettersi in contatto con una persona cara che non c’è più, di potergli parlare, complice il rumore delle onde che fa da sottofondo.

Questa cabina è stata chiamata Phone of the wind ed altro non è che un modo per potersi estraniare da tutto e da tutti ed avere la sensazione di poter entrare in contatto proprio con chi ci ha lasciato.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *