Resta chiusa in ascensore e rimane bloccata per 27 ore, si salva grazie al vino

Una donna di 50 anni ha rischiato di morire perché rimasta chiusa per 27 ore in un ascensore. È successo proprio qualche giorno fa a Padova e questa notizia avuta sicuramente un grande ritardo nazionale. La protagonista di questa vicenda davvero incredibile è una donna di 50 anni, la quale è rimasta per oltre 27 ore chiusa in ascensore e pare non abbia avuto modo di avvisare nessuno perché non aveva con sé il cellulare e l’impianto elevatore era

sprovvisto del pulsante per chiamare aiuto. Nella palazzina dove la donna è rimasta bloccata quindi, nessuno poteva aiutarla se non alcune bottiglie di vino che la donna aveva comprato poco prima di rimanere incastrata all’interno dell’ascensore e quindi sostanzialmente si è salvata proprio grazie al vino. Questa bevanda è stata davvero molto importante perché ha fatto si che la donna non morisse per disidratazione. All’arrivo dei soccorsi la donna è apparsa piuttosto provata, ma fortunatamente stava bene.

La protagonista di questa storia abita all’ultimo piano della palazzina e avevo deciso di portare alcune bottiglie di vino appena comprate in cantina quando improvvisamente l’ascensore si è bloccato e la donna avrebbe tentato di chiedere aiuto, ma nessuno sarebbe andato in suo soccorso così cercando di sopravvivere, ha iniziato a bere vino ed effettivamente è riuscita nell’intento. Una volta liberata poi la donna è stata trasportata nell’ospedale più vicino e le sue condizioni non sembrano destare una preoccupazione.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *