Scontro a Civitavecchia tra un poliziotto e una famiglia di tunisini: “Io ti sparo”

Scontro a Civitavecchia tra un poliziotto e una famiglia di tunisini: "Io ti sparo"

Ancora fermento nel cuore del Lazio dove si è tenuto uno scontro a Civitavecchia. La diatriba è nata tra un poliziotto e una famiglia di tunisini. La situazione tra due si è complicata quando la gente ha intimato loro di essere pronto a fare fuoco.

Scontro a Civitavecchia

A diffondere la notizia è stato il quotidiano Il Messaggero che ha parlato di un animato scontro tra un poliziotto è un uomo tunisino. I fatti si sono verificati a Civitavecchia, in provincia di Roma. La gente è l’uomo in questione stanno litigando animatamente come dimostra un video realizzato dalle persone presenti sul luogo. Al momento non sono ancora chiari i quali potrebbero essere i motivi che abbiano portato ad una lite così furibonda dato che il filmato diffuso sul web mostra solo ed esclusivamente gli attimi successivi ad un momento di forte tensione nato comunque in precedenza. La situazione tra i due uomini è davvero molto tesa, le parole sono forti e gli animi caldi. il tutto però peggiora quando il poliziotto perde completamente il controllo della situazione.

Poliziotto contro la famiglia di tunisini

Come abbiamo spiegato le immagini diffuse sul web mostrano uno scontro già nato da un poliziotto e una famiglia di tunisini nel porto di Civitavecchia, in provincia di Roma. A quanto pare gli agenti di polizia avrebbero chiesto all’uomo tunisino di spostare il camion che sarebbe stato pronto ad imbarcarsi. In quel momento ecco che arriva il rifiuto da parte del tunisino è il conseguente scontro nato con gli agenti di polizia.
Il tutto ha preso una brutta piega nel momento in cui l’uomo tunisino è un poliziotto si sono messi a tu per tu con un contatto fisico eccessivo. Una provocazione che a quanto pare sarebbe stata cercata dal poliziotto.

La minaccia: “Ti sparo”

Al momento è ancora al vaglio la dinamica dell’accaduto, ma questa volta sembrerebbe che a provocare il tumulto potrebbe essere stato un agente di polizia. Alla base di tutto troviamo la richiesta da parte dei poliziotti nei confronti di un uomo tunisino di spostare il proprio camion pronta a imbarcarsi al porto di Civitavecchia. Cosa si è scaturito degli attimi successivi sembra essere un vero e proprio mistero. Le persone presenti hanno immortalato la scena, un video virale che ha subito fatto il giro del web. A lasciare particolarmente stupiti i presenti non solo è stata la frase detta da un agente di polizia. L’uomo in questione avrebbe cercato dunque contatto fisico con il tunisino tanto da spaventare anche la moglie che ha iniziato a urlare disperata. Ad ogni modo la gente di polizia sembrerebbe che abbia schiaffeggiato l’uomo per poi estrarre la pistola e dire: “Guarda che ti sparo,. Eh!“.

Tags:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *