Mosca, sottomarino russo colpito da incendio: era a propulsione nucleare

A distanza di 3 giorni da quando è avvenuto l’incidente, il Cremlino ha confermato che il sottomarino segreto che è stato colpito dall’ incendio era a propulsione nucleare. Come ricorderete, l’incidente è avvenuto lo scorso lunedì quando all’interno del sottomarino russo è scoppiato un incendio che ha causato la morte di 14 marinai durante una missione nel mare di Barents. Fino a poche ore fa sulla vicenda pare ci fosse il massimo riserbo, nell’interesse dello stato e della sicurezza dello stato.

Adesso il Ministro della Difesa Serghiei Shoigu sembra aver assicurato che in reattore è stato isolato e posto in sicurezza ed ha inoltre precisato che le fiamme sono divampate nel compartimento batteria del sottomarino. L’incendio sarebbe stato circoscritto alla zona batterie nel mezzo navale e l’installazione nucleare dell’apparato sarebbe stata isolata completamente.

Inoltre, il Ministro della Difesa pare che abbia anche assicurato il presidente Vladimir Putin che l’equipaggio ha preso tutte le precauzioni necessarie al fine di proteggere il reattore delle fiamme. Ad oggi il Sommergibile si trova presso lo il porto di severomorsk nella penisola di Kola, sopra il circolo polare artico dove sarà riparato e potrà poi riprendere il largo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *