Piero Angela da una brutta notizia: cos’è successo poco prima della nuova puntata di SuperQuark?

Piero Angela da una brutta notizia: cos'è successo poco prima della nuova puntata di SuperQuark?

Piero Angela ancora una volta sotto le luci attente dei riflettori del mondo dell’informazione. In particolar modo lo studioso ha rilasciato delle dichiarazioni davvero particolari, che arrivano proprio in concomitanza con la trasmissione della nuova puntata di SuperQuark.

Piero Angela rivela come vuole morire

Qualche settimana fa Piero Angela è stato protagonista di un’intervista interessante e rilasciata a Caterina Balivo, ospite del programma Vieni da me. Lo studioso ha raccontato a cuore aperto quali sono i dettagli della sua vita lavorativa, insieme ai momenti più belli di saluti durante la sua carriera da ricercatore e non solo.
Durante l’intervista rilasciata al noto programma di Rai 1, Piero Angela ha spiegato di pensare spesso al giorno della sua morte. L’uomo ha spiegato come questo è un pensiero costante nella sua vita data la veneranda età di 91 anni, aggiungendo anche come vorrebbe andar via. Lo studioso è conduttore di SuperQuark sul “come morire” arrivato che vorrebbe andar via da questo mondo nel modo che più preferisce è In un certo qual modo e rappresenta, ovvero durante il lavoro fatto negli scavi archeologici. Le notizie che riguardano Piero Angela però non finiscono qui.

Piero Angela da una brutta notizia

Nel corso delle ultime ore è stata diffusa una notizia secondo cui Piero Angela avrebbe dato una brutta notizia capace di mettere in allarme i fan in attesa della nuova puntata di SuperQuark. Lo studioso in occasione della presentazione del libro di Gerardo D’Amico, ‘Dottor Web e Mister Truffa. Come internet di ruba i soldi e salute’, tenutasi al museo dell’Istituto superiore di Sanità, ha dichiarato: “Nella scuola italiana non si insegna la scienza. E’ la grande assente nelle aule del nostro Paese. Oggi si insegnano le materie – matematica, biologia ecc. – ma non il metodo, l’etica, la cultura scientifica. E questo apre la strada alle fake news“.

“Devono essere confermate dai protocolli”

Le dichiarazioni rilasciate da Piero Angela, pronto a tornare in tv con una nuova puntata di SuperQuark dedicata alle ‘Dinastie’, insieme ad argomenti come pinguini imperatore, ma anche protesi ortopediche, ha deciso di scagliarsi contro la sanità italiana. In occasione della presentazione del libro di Gerardo D’Amico, Piero Angela ha colto l’occasione per parlare anche della diffusione di fake news: “Anche per quanto riguarda le terapie nessuno insegna a scuola che per essere valide devono essere confermate da protocolli di ricerca e per questo una terapia non è valida per il solo fatto di essere pubblicizzata su Internet o proposta da qualche personaggio“.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *