Seviziano ragazzino in garage, 4 anni ai bulli: arriva prima condanna per tortura

Quattro Minorenni sono stati condannati per avere segregato e poi bruciato un coetaneo in un garage di Varese lo scorso novembre del 2018. Nello specifico, tre ragazzini sono stati condannati a 4 anni di reclusione e €1200 di multa, mentre il quarto a 4 anni e 2 mesi di reclusione e €1500 di multa. Si tratterebbe di una giusta condanna per i fatti accaduti, è questo quanto riferito dall’avvocato Augusto Basilico il legale della vittima che ha commentato la condanna per tortura che è stata emessa nella giornata di ieri, dal tribunale per i minorenni di Milano.

“Quando vengono condannati dei minorenni non ci sono mai dei vincitori”, ha commentato il legale. “Tuttavia, per i fatti gravi accaduti, si tratta di una condanna equa, giusta. Ciò che mi sorprende positivamente è la velocità con cui la giustizia minorile ha affrontato e risolto il caso, è un fatto positivamente anomalo per l’Italia. Non è mai giusto lasciar passare troppo tempo dai fatti”, ha aggiunto ancora l’avvocato.

La legge che ha introdotto il reato di tortura nel nostro paese, risale a circa 2 anni fa.Il procuratore del tribunale per i minorenni di Milano, sembra che abbia fatto presente come la cronaca giudiziaria ha registrato fino ad ora soltanto due sue applicazioni su soggetti non ancora maggiorenni .

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *