Schiaffi e pizzicotti per fare dormire i bambini in un asilo, sospesa la maestra

Schiaffi, minacce e pizzicotti ai bambini dell’asilo nido di cui era la titolare e dove lavorava anche come educatrice. Con queste accuse è stata interdetta dall’esercizio della professione per 12 mesi una maestra nel Valdarno aretino. Queste condotte sarebbero state accertate durante un’inchiesta dei Carabinieri coordinata dalla Procura di Arezzo che ha portato così ad una misura di interdizione dall’esercizio della sua professione, provvedimento che è stato eseguito nella giornata di ieri dai militari.

A fare partire l’inchiesta pare sia stata una segnalazione giunta da alcune mamme piuttosto preoccupate per i comportamenti dei figli ed anche per il racconto di molti di questi. Effettivamente molti bambini avrebbero raccontato di diversi episodi, durante i quali la maestra pare li minacciasse, ma pare che era solita anche dare schiaffi ad ogni loro tentativo di disobbedienza.

Tutto sarebbe accaduto quando la donna era da sola e dunque quando le sue collaboratrici, che ovviamente sono estranee alla cosa, erano impegnate in altre attività ed in altre stanze. Sono Comunque tuttora in corso gli accertamenti sull’indagata, sugli effettivi titoli di studio ed abilitazione per poter fare l’insegnante.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *