Sposati da oltre 50 anni, muoiono nella stessa notte. Ritrovati mano nella mano

Sono morti l’uno al fianco dell’altro, nel loro letto che hanno condiviso per ben 50 anni di matrimonio. A scoprire i due cadaveri dei coniugi, entrambi di 83 anni è stato il loro figlio, un uomo di 52 anni. I due coniugi erano originari della provincia di Agrigento, ed erano mano nella mano quando sono stati ritrovati all’interno della loro abitazione in via Giuseppe di Vittorio a Milano.

Entrambi sono morti nella stessa notte, quella tra giovedì e venerdì, la più calda di tutto l’anno. Il figlio aveva provato più volte a contattarli telefonicamente, ma non avendo avuto mai risposta, aveva deciso di andare a trovarli e purtroppo, una volta giunto presso l’abitazione ha fatto la tragica scoperta. La cosa incredibile è che la morte sarebbe sopraggiunta per cause naturali. I carabinieri della Compagni Porta Magenta, giunti sul posto, sembra abbiano eseguito tutti i controlli per scongiurare l’ipotesi che si potesse trattare di un suicidio o di un caso di omicidio-suicidio.

Il magistrato però sulla base di alcune indagini ha ritenuto opportuno non disporre l‘autopsia sui corpi dei due coniugi. La cosa davvero incredibile è che i due, dopo aver trascorso oltre 50 anni insieme, sono morti nella stessa notte, tenendosi per mano ed entrambi per cause naturali.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *