Rifiuta di pagare: “siamo in Italia, non potete farmi niente”

“Sono un profugo, non pago la spesa” e ancora “siamo in Italia, non potete farmi niente”. Sono queste le frasi riportate da Il Piacenza circa un episodio, a dr poco assurdo, che ha visto come protagonista un uomo all’interno di un supermercato.

Piacenza – Saranno rimaste incredule le cassiere, sentendo queste parole. In realtà però, s’è scoperto poi, che quell’uomo non era affatto un profugoma un senza fissa dimora con decreto di espulsione dall’Italia. Non rispettato, tanto per cambiare.

Dopo l’intervento dei Carabinieri l’uomo è stato arrestato. Dopo l’identificazione è risultato essere un 29enne gambiano con precedenti alle spalle. Per la precisione, rapina impropria e resistenza.

Il personale del supermercato avrebbe richiesto l’intervento dei Carabinieri dopo la lite con l’uomo che, come detto, forte dell’idea di giustizia italiana, aveva pensato bene di infischiarsene delle regole. E dopo aver quindi rifiutato il pagamento della spesa, il gambiano ha scatenato un vero e proprio litigio con i dipendenti.

Per nulla intimorito dei carabinieri l’uomo ha inveito contro di loro, rifiutandosi di seguirli. Per lui è così scattato l’arresto con le accuse di rapina impropria e resistenza.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *