Meteo, da domani calo delle temperature: allerta della protezione civile

 

“L’Italia continua ad essere contesa tra una circolazione di aria fresca sul Centro Nord Europa e l’anticiclone africano che interessa i Paesi del Mediterraneo”, a dirlo sono gli esperti. Dopo il caldo molto intenso degli ultimi giorni, sembra essere arrivata la prima svolta del mese di luglio con infiltrazioni di aria un po’ più fresca che continuano ad interessare però le regioni del nord, favorendo una certa instabilità con dei fenomeni temporaleschi intermittenti che hanno interessato perlopiù le regioni Marche e Toscana. In vista delle previsioni che sono attualmente disponibili il Dipartimento della Protezione Civile di intesa con le regioni coinvolte sembrano abbia emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che vanno ad integrare  i precedenti. Potrebbero quindi verificarsi nelle prossime ore delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate nel bollettino nazionale di criticità e di allerta e si possono consultare sul sito www.protezionecivile.gov.it.

Nella giornata di ieri si sono verificate delle precipitazioni a carattere di rovescio o temporale su Marche e Toscana, mentre nella giornata di oggi lunedì 8 luglio è prevista la persistenza di precipitazioni a carattere di temporale o rovescio su altre regioni quali Friuli Venezia Giulia, Veneto provincia autonoma di Trento e di Emilia Romagna. Questi fenomeni Saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e anche forti raffiche di vento. Prevista quindi per la giornata di oggi lunedì 8 luglio allerta gialla per rischio temporali su Friuli Venezia Giulia ,Veneto ed Emilia-romagna nonchè sui settori centro-settentrionali delle Marche.

Prevista anche allerta gialla per rischio temporali e rischio idrogeologico sui settori costieri della Toscana e Abruzzo. Ad ogni modo le previsioni sono sempre in fase di aggiornamento si possono consultare come abbiamo visto sul sito del Dipartimento della Protezione Civile. Sembra però che l’Italia continui ad essere con divisa a metà meteorologicamente parlando, mentre al nord come abbiamo già detto il maltempo sembra aver già interessato parecchie regioni mentre al Centro Sud dominano sempre sole e gran caldo.

Si attende tra martedì e mercoledì un break temporalesco e dunque un peggioramento della situazione dal punto di vista meteorologico con l’arrivo di una perturbazione anche se molto veloce. Le temperature saranno in graduale diminuzione anche al sud, dove le correnti raggiungeranno anche le zone interne della Sicilia e della Sardegna, mettendo fine a questa prolungata ondata di caldo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *