Valentino Rossi dice stop. La notizia sta facendo disperare i suoi fan

I tifosi di Valentino Rossi dovranno metabolizzare qualcosa che li farà soffrire parecchio: il “dottore” è sempre più vicino all’addio. Il nove volte campione del mondo ha confessato di non aver voglia di gettare la spugna, ma anche che “senza risultati, sarà un problema andare avanti”. D’altra parte, viste le buone prestazioni di Maverick Vinales e Fabio Quartararo nelle ultime gare, è ormai chiaro che i maggiori problemi della Yamaha risiedano proprio dal suo lato del box, dove non è però prevista però nessuna rivoluzione interna, con la squadra e il capotecnico Silvano Galbusera che restano intoccabili al loro posto.

A lanciare la bomba è il noto giornalista e matador degli scoop del Motomondiale, Maurizio Bruscolini, ospite della trasmissione tv ‘Paddock’ condotta da Franco Bobbiese. “Ieri sono andato a pranzo in un posto, dove c’è un amico di famiglia di casa Rossi. E mi ha detto che Valentino si ritira ad agosto – riporta il Brusco – . Io non ci credo, ma quello che vediamo noi oggi è un fantasma del Valentino degli anni d’oro, poi magari, sul giro secco, fa anche un giro veloce, ma un altro conto è la gara.

Anche Max Biaggi, che ha vinto un Mondiale in Superbike a 41 anni, quando si è reso conto di non avere più quello spunto perché l’età conta, ha detto che doveva smettere. Ha avuto coraggio”. Se davvero Rossi ha deciso un suo ritiro anticipato “non mi meraviglierei che a Brno non corresse, anche se per lui è difficile trovare un’uscita dignitosa” ritiene l’ex giornalista di Gazzetta dello Sport, Filippo Falsaperla.

“Personalmente non saprei cosa consigliargli, perché comunque si muova, a 40 anni, sta distruggendo il mito. Sta facendo la figura di un qualsiasi De Puniet”. Ma non solo Rossi, anche Marco Melandri annuncia il suo ritiro a fine della stagione del mondiale Superbike.

“In Thailandia il sabato ho iniziato a parlarne e capire che qualcosa stava cambiando poi il sabato a Misano ho toccato il fondo e capito che qualcosa si era spento dentro, mi facevo delle domande in gara e vuol dire che qualcosa non andava. Ho preso questa decisione, è la scelta giusta, è come essermi tolto un peso e ora che sono più leggero credo che andrò meglio”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *