Sharon Stone confessione shock: “Sono stata dimenticata come Lady D”

Nel corso delle ultime ore a far discutere è stata la confessione shock rilasciata da Sharon Stone circa le sue condizioni di salute. L’attrice ha voluto condividere con il pubblico uno dei momenti più brutti della sua vita ma a lasciar perplessi è il paragone con Lady D.

Sharon Stone ha avuto un ictus?

In questi anni abbiamo imparato a conoscere Sharon Stone per la sua bellezza e bravura sul set cinematografico. Negli anni 90′ è diventata l’icona sexy nel mondo grazie al suo accavallamento di gambe per la scena sensualissima girata per il film Basic Instinct, che le permetterà così di diventare regina indiscussa di Hollywood. Nonostante il successo Sharon Stone ha sempre cercato di proteggere la sua vita privata dai riflettori del gossip, però ad oggi l’artista lamenta una cosa: dal 2001 tutti sembrano essersi dimenticati di lei.

In pochi, infatti, sanno che Sharon Stone nel 2001 ha avuto un ictus che l’ha costretta ad allontanarsi dal mondo dorato del cinema per prendersi cura di se stessa, ma il racconto che l’attrice ha fatto riguardante quegli anni è davvero incredibile. Lontano dagli occhi, dunque lontano dal cuore?

Sharon Stone confessione shock

Come abbiamo annunciato all’inizio del nostro articolo Sharon Stone ha deciso di aprire il suo cuore e raccontare così uno dei periodi più brutti della sua vita, ovvero quello legato all’ictus e la sua fase di ripresa. Siamo nel 2001 quando l’attrice accusa il malore che la costringe a fermarsi per prendersi cura di se stessa, così come la Stone ha raccontato in occasione di un’intervista rilasciata a Vanty Fair: “Mentre lottavo per riprendermi, Hollywood mi ha brutalmente girato le spalle“. Subito dopo Sharon Stone continua dicendo: “Il mio cervello ha sanguinato per nove giorni. È stato qualcosa di tremendo. Per oltre 72 ore non sono andata all’ospedale. La maggior parte delle persone muore in casi come il mio. Avevo l’1% di possibilità di sopravvivere quando sono finita sotto i ferri. Finito l’intervento, per oltre un mese i medici non mi hanno voluto dire se sarei sopravvissuta o meno“.

“Io dimenticata come Lady D”

Durante l’intervista rilasciata a Vanity Fair, Sharon Stone ha paragonato se stessa a Lady Diana, proprio per l’assenza dei riflettori e di persone che un tempo erano vicine a lei. “È stato il periodo più buio della mia vita. In pochissimi mi hanno aiutato- dichiara l’attrice-. Mi sono sentita come Lady Diana. Ho perso tutto. Ho perso il mio posto a Hollywood. Ero la star del cinema più hot e poi… Io e Lady D all’epoca eravamo famosissime. Poi lei è morta, io ho avuto l’ictus e siamo state dimenticate“.

Nel suo racconto Sharon Stone ha spiegato di aver impiegato sette anni per riprendersi del tutto e che si è sentita capita solo dalle pochissime persone che l’hanno aiutata e dal giudice che, invece, si è occupata del caso riguardante l’affido del figlio. Successivamente questa conclude dicendo: “Anche i compiti della vita di tutti i giorni erano diventati qualcosa di insormontabile. Se non ci fosse stato Bernard Arnault a offrirmi un contratto per Dior, non so cosa sarebbe successo. Gli sarò per sempre grata“.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *