“È aberrante!” EMMA MARRONE, il durissimo sfogo contro i Ministri. La cantante è ‘in battaglia’, cosa sta succedendo

Se c’è un’artista che non si è mai sottratta al confronto pubblico anche riguardo temi sociali e sensibili quella è Emma Marrone. La cantante, ex vincitrice di Amici e del festival di Sanremo, infatti, è una delle voci musicali più impegnate per quanto riguarda temi come migranti, violenza sulle donne, diritti degli omosessuali e in generale temi che ancora dividono il Paese: a causa di alcune prese di posizione molto forti, poi, Emma è stata spesso oggetto di enormi attacchi tramite social da chi non la pensava come lei, ma la cantante ha continuato a difendere il suo diritto di esprimere il proprio pensiero.

L’omosessualità non è un problema

Qualche mese fa, per aver detto “Aprite i porti” durante alcuni suoi concerti è stata vittima di attacchi anche sessisti, da parte di persone comuni, ma anche di politici: “Io porto avanti le mie battaglie per tutte le persone che non hanno la possibilità di esprimersi, di tirare fuori la sofferenza in una società che non li sta aiutando perché io trovo assurdo che anche determinati ministri parlino dell’omosessualità come fosse un problema, una malattia, quasi da sconfiggere. Lo trovo aberrante, anacronistico, mortificante per la nostra società e l’essere umano in generale” ha detto durante un’intervista rilasciata a – spiega a ‘La mia passione’, trasmissione andata in onda su Rai Tre.

Emma, la discriminazione e la violenza

Da “Arriverà l’amore” a “Io di te non ho paura”, anche nei video e nelle canzoni Emma ha sempre affrontato temi come la discriminazione di genere o la violenza domestica e lo ha confermato anche in questa intervista: “Tocco da sempre i temi come la diversità e l’omofobia attraverso la musica. Ho cercato sempre di portare avanti le mie battaglie fermamente perché non è possibile vivere ancora in una società dove l’omosessualità viene vista in maniera negativa, come il diverso”. Poche settimane fa la cantante era stata insultata per aver espresso un parere sul caso Sea Watch e in particolare su come sui social era stata trattata la Capitana Carola Rakete: “Solo una parola. VERGOGNA. Il fallimento totale dell’umanità. L’ignoranza che prende il sopravvento sui valori e sul rispetto di ogni essere umano. Stiamo sprofondando in un buco nero. Che amarezza” aveva scritto.

Tutti gli impegni di Emma

La cantante, che qualche settimana fa ha rassicurato i fan sulla sua presenza a intermittenza sui social (“Sono assente perché sto facendo cose”), è stata e sarà impegnata in questo periodo. Ha appena chiuso le riprese del film “I migliori anni” di Gabriele Muccino, che l’ha scelta come attrice, ha collaborato con Roberto Casalino per il suo prossimo album, “Il fabbricante di sogni, mentre il prossimo 4 ottobre salirà sul palco del Mediterranean Stars Festival che si terrà a Fosos  Floriana a Malta, ospitando il terzo concerto di radio Italia, dopo gli appuntamenti di Milano e Palermo.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *