Filmano le effusioni di una ragazzina nel bagno pubblico, pubblicano i video poi il ricatto sessuale

Prima hanno filmato le effusioni di una ragazzina con un coetaneo in un bagno pubblico a Belluno, poi hanno tentato di ricattare sessualmente la giovane per cancellare quei filmati dal web, ma i due minorenni sono stati identificati, collocati in comunità e rinviati a giudizio con l’accusa di detenzione di materiale pornografico di minori.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *